Barletta-Gubbio 1-2, le pagelle dei biancorossi

Liverani 6: del tutto incolpevole su tutti e due i gol, nelle altre occasioni si fa trovare pronto.

Calapai 4,5: continua la sua decisa involuzione con l’ennesima prestazione da dimenticare. Non si sgancia mai per cercare il cross dal fondo e sul primo gol degli ospiti è in netto ritardo nel fare la diagonale difensiva. Rimproverato platealmente da Allegretti, lascia subito il posto a La Mantia nella ripresa. (La Mantia 5,5: il suo ingresso condiziona l’atteggiamento tattico della squadra, che si affida soprattutto ai lanci lunghi. Nel recupero insacca il 2-2 ma Ripa annulla per posizione di off-side)

PROMO mini

De Leidi 5: decide di marcare praticamente a uomo Galabinov ma i risultati non sono quelli che lui sperava. Sul secondo gol lascia troppo spazio all’attaccante eugubino, che ha tutto il tempo di far scendere il pallone e infilare Liverani con un destro imprendibile.

Camilleri 5,5: dei due centrali è quello che soffre di meno e che gioca più ordinato ma nel complesso la sua prestazione non riesce a raggiungere la sufficienza.

Romeo 6: tocca molti palloni, cercando spesso lo spunto in avanti ma con fortune alterne. Appare comunque uno dei più motivati.

Piccinni 5: ennesima partita mediocre per un giocatore che potrebbe fare molto di più per la causa. Si limita ad interdire e ad appoggiare corto i pochi palloni che gli giungono in fase di impostazione. (Carretta sv: del suo ingresso si segnala solo una debole conclusione verso la porta)

Allegretti 6: se la squadra riesce a creare quei pochi pericoli verso la porta rossoblu lo deve soprattutto al suo capitano tuttofare. Come un predicatore nel deserto gironzola nel campo palla al piede alla ricerca di uno spunto illuminante ma, non a caso, riesce a spaventare Venturi solo su calcio piazzato.

Molina 6: la doppia veste tattica, da esterno alto prima e da terzino poi, non condiziona la sua prestazione, che nel complesso può definirsi sufficiente. Come al solito mette a disposizione la sua buona propensione alla corsa. Peccato che dal fondo non riesca a mettere un buon numero di cross in area.

Meduri 5: perde in modo abbastanza netto il confronto diretto con Boisfer, che più di una volta lo sovrasta sia tecnicamente che fisicamente. Sostituito nell’intervallo, giustamente. (dal 46′ Prutsch 5,5: bene in fase di pressing, un po’meno con la palla al piede)

Dezi 5,5: se non fosse stato per il gol nel finale la sua prestazione sarebbe stata, ancora una volta, ampiamente mediocre. Fisicamente non regge il confronto con il centrocampo avversario, che per giunta lo raddoppia con continuità nella marcatura. Anche la posizione defilata a sinistra non sembra esaltarne le qualità.

Barbuti 5: è evidente da inizio stagione che lui da solo non può sobbarcarsi il peso di un intero reparto di gioco. Nel primo tempo cerca spesso la profondità ma viene pescato in fuorigioco. Nella ripresa fa reparto con La Mantia ma la sostanza non cambia.

Novelli 5: dopo una pausa di due settimane e la non malvagia prestazione di Latina, ci si aspettava un Barletta finalmente in palla e motivato a sfruttare un calendario più favorevole. Così evidentemente non è stato e il nervosismo manifestato dai suoi nel corso del match è l’indice di uno spogliatoio che probabilmente non lo segue più in modo compatto.

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini