Berretti, il Barletta rimonta e batte il Trapani

 

Continua la rincorsa della Berretti biancorossa. I giovani guidati da Pavone infilano l’ottava vittoria consecutiva battendo il Trapani al Manzi-Chiapulin. 2-1 il punteggio finale, tutto nella ripresa: vantaggio ospite nelle prime battute della frazione, poi un rigore di Palmitessa e un destro in progressione dello stesso esterno barlettano. Il numero 11 di casa fallisce anche un altro penalty, palla fuori a portiere spiazzato.

PROMO mini

[quote_left]Out Cicerelli, va in Prima Squadra[/quote_left]

Il tecnico biancorosso parte con il solito 4-3-3 con Albanese, Ferreira e Youssoufa in mediana. Basso e Ranieri dal 1′, indisponibile il portiere Cafagna. Assente Cicerelli, convocato da Orlandi in Prima Squadra. Nervi tesi per tutto l’arco del match, l’agonismo in campo rispecchia la posta in gioco elevata. I siciliani sfruttano un primo tempo contratto dei padroni di casa per farsi notare con alcune folate sugli esterni, ma Lorito e Ragno chiudono egregiamente. Partita poco votata all’attacco per i due terzini, più timidi rispetto alle ultime uscite.

[quote_right]Barletta sotto, la risolve Palmitessa[/quote_right]

Prima frazione che si conclude sul punteggio di 0-0, mentre la ripresa comincia con un Barletta più determinato. Ad andare in vantaggio, però, è il Trapani con una bella progressione sulla sinistra, conclusa con un destro beffardo che spiazza Cilli. La reazione biancorossa non si fa attendere, ma è confusionaria: tanti errori in appoggio negli ultimi 16 metri, poi un fallo di mano in area granata sancisce il primo rigore assegnato da Devincentis: sul dischetto va Palmitessa, che incrocia col destro e spiazza Ragona per l’1-1.

Dopo pochi minuti, il direttore di gara tarantino bissa la decisione della massima punizione in favore dei barlettani: fallo in mischia, Palmitessa cerca la doppietta. Esecuzione identica alla prima, ma la sfera termina sul fondo. Cormio e compagni accusano l’errore dal dischetto, il Trapani ne approfitta per cercare l’azione di rimessa. Nel finale arriva il sospirato raddoppio: su una palla contesa si avventa ancora Palmitessa, che dal limite dell’area riesce a battere il portiere con un destro al volo, dopo aver saltato il diretto marcatore.

Finisce 2-1 per il Barletta, l’ottavo successo di fila proietta la Berretti a quota 41 punti, con Catanzaro e Nocerina sotto tiro. Sabato prossimo il campionato si ferma per le festività pasquali, ma i biancorossi saranno attesi in Calabria per recuperare la sfida vertiginosa contro i giallorossi.

 

PROMO mini
PROMO mini