Berretti, 2-1 al Melfi

 

Non si ferma la Berretti di Pavone, che continua la sua rincorsa al terzo posto, utile per accedere alla successiva fase nazionale. Al Manzi-Chiapulin, sotto gli occhi del presidente Roberto Tatò e dell’avvocato Giuseppe Russo, i giovani biancorossi sconfiggono 2-1 il Melfi dopo 90′ sostanzialmente sempre sotto controllo.

PROMO mini

Le prime fasi del match certificano immediatamente la supremazia territoriale del Barletta: i padroni di casa gestiscono il possesso nella metà campo lucana, sfiorando ripetutamente la rete del vantaggio. Il primo gol dell’incontro arriva al 15′ con Cormio, che sfrutta un’azione su calcio d’angolo per piazzare la zampata in area piccola. Raddoppio targato Palmitessa, che trasforma il rigore guadagnato da Cicerelli.

Ripresa di ordinaria amministrazione: Lorito, Nakim e Albanese mettono in crisi la retroguardia del Melfi, ma i biancorossi non affondano il colpo e gli ospiti provano ad alzare il baricentro. Poche le occasioni per i lucani, che però riescono ad accorciare le distanze grazie ad una conclusione ravvicinata in mischia. Troppo tardi per le speranze del Melfi, che cede al Barletta, sempre incollato alla Nocerina terza in classifica. I molossi battono la Paganese e conservano i due punti di vantaggio sui biancorossi.

Prossimo impegno dei barlettani a Catanzaro, in casa della seconda forza del campionato. Ragazzi di Pavone intenzionati a non mollare la presa sui rossoneri campani, ma la trasferta in Calabria è un ostacolo non indifferente.

 

PROMO mini
PROMO mini