Lavagna tattica – U.S. Latina

 

Appuntamento impegnativo per il Barletta, che domani pomeriggio sarà impegnato sul campo della capolista Latina. Il Francioni, così come lo stadio dei Pini di Viareggio e il Marcello Torre di Pagani, non è mai stato espugnato. I nerazzurri di Pecchia hanno collezionato sette vittorie e tre pareggi nelle dieci partite disputate in casa.

PROMO mini

Domani, però, il tecnico di Formia dovrà rinunciare a tre elementi importanti del suo 4-2-3-1 di partenza. Non saranno della partita il terzino destro Andrea Milani, il centrocampista Max Cejas e il trequartista Kolawole Agodirin. Non dovrebbero comunque esserci problemi nel sostituire le pedine mancanti, vista l’alta caratura tecnica della rosa.

[quote_left]Ballottaggio sulla sinistra: Giacomini o Giallombardo[/quote_left]

Il Latina, come detto, si schiera con quattro elementi sulla retroguardia. Tra i pali ci sarà Giacomo Bindi, il portiere meno battuto del girone. Davanti a lui, la coppia centrale composta da De Giosa e Cottafava: esperienza e prestanza fisica da vendere, 184 cm per entrambi e buona propensione offensiva, soprattutto per il secondo, che ha già segnato al Puttilli nel match d’andata. Sulla destra mancherà Milani e verrà adattato il centrale Bruscagin, non nuovo all’avventura da laterale difensivo. Sull’altro versante, il ballottaggio vede favorito Giacomini sull’ultimo arrivato Giallombardo, che nelle ultime due partite è partito dalla panchina.

[quote_right]Manca Cejas, c’è Sacilotto[/quote_right]

In mezzo al campo si farà sentire l’assenza di Cejas. L’argentino avrebbe garantito un maggiore contenimento e più tranquillità in fase di possesso, ma il suo compito toccherà a Burrai. Con lui in mediana ci sarà Sacilotto, molto più offensivo rispetto a Cejas e maggiormente dedito all’inserimento senza palla. Il tandem di centrocampo potrebbe da un lato allungarsi pericolosamente, lasciando spazio al gioco biancorosso, dall’altro potrebbe aumentare la trazione anteriore, soffocando la manovra del Barletta nella metà campo difensiva.

[quote_left]Pacchetto avanzato di categoria superiore[/quote_left]

Tra i tre fantasisti ci sono probabilmente i due esterni più pericolosi di tutto il campionato, uno dei quali conosce molto bene Barletta: è Antonio Schetter, appena approdato a Latina e schierato sulla sinistra. Dall’altra parte ci sarà Dario Barraco, ex Trapani. Al centro andrà Jefferson, vista l’assenza di Agodirin. Maggiore tecnica, minore rapidità per vie centrali. Davanti, una punta che non ha bisogno di presentazioni: Tomas Danilevicius è il giocatore che mancava ai nerazzurri, spesso criticati in fase di finalizzazione. L’acquisto del centravanti lituano dovrebbe spazzar via ogni problema realizzativo, dando ai pontini una marcia in più in chiave promozione diretta.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini