Girone B, dietro cambia poco

Giornata che deve essere archiviata il prima possibile dal Barletta, che rimedia una dura sconfitta sul campo della Nocerina. I rossoneri vincono rifilando un poker a Dezi e compagni e si piazzano al terzo posto. Gli uomini di Auteri hanno il migliore attacco del girone e conquistano la sesta vittoria consecutiva tra le mura amiche.

Resta al comando il Latina, che consolida la propria leadership vincendo per due reti ad una contro il Sorrento. Gara che vede la squadra campana in vantaggio, ma gli uomini di Pecchia sono bravi a recuperare e a portare a casa la partita consolidando il vantaggio in classifica.

Bellino Mini Wide

Delude l’Avellino, che perde il derby contro il Benevento e scivola a 5 punti dal Latina. I lupi vengono sconfitti grazie ad una rete messa a segno da Marotta, ultimo arrivato in casa Benevento. I ragazzi guidati da Mister Carboni ottengono un bel successo che permette loro di restare a ridosso della zona premi.

Turno favorevole al Perugia ed al Pisa. La prima batte l’Andria con un perentorio due a zero e spedisce i biancazzurri nel limbo playout. Gubbio sconfitto di misura dal Pisa: uno a zero il risultato finale e Gubbio sempre più invischiato nella lotta playout.

Finisce 3 a 2 il derby toscano tra Viareggio e Carrarese. La formazione viareggina compie un bel balzo in avanti verso la salvezza, complice il bel girone d’andata disputato. La squadra della presidentessa Seredova, al contrario, deve fare i conti con una difesa “ballerina” e che non riesce a trovare la quadratura con tre reti al passivo.

I giallorossi di Catanzaro vincono lo scontro diretto di metà classifica contro la Paganese ed allontanano il Gubbio, conquistando un margine di due punti. I playoff sono a sei lunghezze, ma è lecito che i calabresi facciano un pensierino.

Infine il Frosinone. Il pareggio col Prato porta i laziali definitivamente nella bagarre playoff. Se Nocerina e Avellino sembrano essere abbastanza certe di un piazzamento in zona premi, non è così per i laziali. Questi, infatti, dovranno vedersela con Perugia e Pisa. E ci sono due soli posti per tre squadre.

In fondo alla graduatoria cambia davvero poco. Il Gubbio è quintultimo con 22 punti all’attivo a cercare di inseguire il Catanzaro. L’Andria insegue con due punti in meno. C’è un abisso di sei punti che separa queste squadre dal “trio delle meraviglie”, si fa per dire, composto da Barletta, Carrarese e Sorrento. I biancorossi, però, restano terzultimi con 14 punti. Chiude il Sorrento a 12.

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide