Perugia-Barletta 0-1, le voci dello spogliatoio

È un Gabriele Martino raggiante ma che invita a non esaltarsi troppo quello delle interviste post Perugia. Il ds biancorosso commenta così il colpo esterno dei suoi: “Abbiamo conquistato tre punti importanti in un momento difficilissimo, questo migliora la classifica ma soprattutto l’autostima dei ragazzi, che si sono battuti e hanno tenuto bene il campo”.

Una vittoria che il Barletta ha conquistato nel momento di maggior sofferenza nel corso dei 90′. “Quando sembrava che i padroni di casa stessero prendendo il sopravvento abbiamo colpito, soffrendo abbiamo vinto meritatamente. Il presidente ci crede tanto nella salvezza ma questa vittoria non deve esaltarci oltremodo perchè la classifica rimane deficitaria ma ci dà tante motivazioni per fare più e meglio rispetto al passato”.

Bellino Mini Wide

Sull’avversario: “ho visto un avversario dalle buone qualità sia collettive che individuali, con una buona attenzione a livello tattico e tanta personalità”. E sui futuri sviluppi di calciomercato lascia intuire una settimana di ufficializzazioni: “Oggi abbiamo vinto con le armi che avevamo a disposizione, questo significa che lo spogliatoio ha ripreso a girare ma ciò non toglie che dovremo ancora adoperarci per rinforzare la squadra.

—————————————————————————————–

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Raffaele Novelli, allenatore del Barletta, che tende a rimarcare la grande prestazione dei suoi dal punto di vista caratteriale. “Ringrazio i ragazzi, anche quelli della Berretti che hanno partecipato in settimana agli allenamenti– ha esordito ai microfoni il tecnico salernitano- sono contento per la squadra, se la meritava davvero questa vittoria”. Sulle chance di salvezza rilancia le quotazioni dei suoi: “Possiamo salvarci e questi tre punti ci fanno guardare con più fiducia al futuro, ma da martedì dobbiamo riprendere a lavorare a testa bassa, continuando a migliorare alcuni aspetti delle nostre partite, specie negli ultimi 30 metri e nell’uno contro uno sugli esterni”.

C’è spazio anche per una nota sull’ostico avversario di questo pomeriggio: “il Perugia si è espresso come a Benevento ma spingendo di più perché giocava in casa. Siamo stati bravi noi a non concedergli troppi spazi grazie al lavoro svolto in settimana.” Un lavoro che il mister ha avuto parecchie difficoltà a svolgere nelle migliori condizioni. “Abbiamo avuto problemi tra squalifiche e influenzati ma abbiamo retto fino alla fine dimostrando grande convinzione e personalità. Quando si sono aperti gli spazi siamo stati bravi noi ad attaccarli bene e a verticalizzare nel momento giusto”.

Nota di merito anche per l’autore del gol Meduri: “è stato bravo nel cercare gli spazi e nel non far giocare con tranquillità Esposito”. Il prossimo turno di campionato vede il Pisa presentarsi al Puttilli: “sappiamo bene che è una squadra importante ma sappiamo bene che noi abbiamo i mezzi per poter fare la nostra partita e mettere in difficoltà l’avversario”. La chiusura è sul calciomercato. “Non mi sembra corretto parlare di mercato per quello che ha dato la squadra oggi. Non dobbiamo mollare, oggi avevamo una cattiveria agonistica particolare causata da alcuni eventi esterni che ci hanno fortificato mentalmente. La strada rimane in salita ma con una squadra viva e determinata la paura la lasciamo agli altri”.

Betland mini wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Betland mini wide
Bagni Teti Wide Small
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Betland mini wide