Il ds Martino si presenta

 

Dopo l’ufficialità dell’accordo, Gabriele Martino veste per la prima volta i panni di direttore sportivo del Barletta. Nella presentazione di oggi pomeriggio, alla quale ha presenziato anche il patron Roberto Tatò, il dirigente calabrese ha svelato le sue impressioni circa il progetto che lo coinvolgerà fino al 30 giugno 2014.

Zerodue Mini Wide

Ad aprire la conferenza stampa è il numero uno biancorosso, che introduce l’appuntamento con una doverosa premessa: “La prima parte di stagione ha fatto registrare una serie numerosa di errori, alcuni ancora difficile da identificare. A pagare è stato l’ex diesse, Peppino Pavone, che ha dovuto dare le sue dimissioni in un clima di tristezza non indifferente. Adesso siamo qui ad annunciare un altro legame, quello tra il Barletta e Gabriele Martino, con il quale voglio dare una sterzata deciso al modo di fare calcio a Barletta“.

[quote_left]Tatò ancora al timone[/quote_left]

Le parole di Tatò obbligano a toccare il tasto Di Cosola: “C’è stata una trattativa con un noto imprenditore, ma ho deciso di ritirare le mie quote dal mercato, quindi si andrà avanti con questa gestione. Sentivo la responsabilità che comporta il club – prosegue il presidente – non solo dal punto di vista del passaggio di proprietà, ma anche circa la scelta del nuovo ds. Ho scacciato numerosi lestofanti che si sono presentati alla mia porta, poi ho scelto Martino, scartando un’opzione più giovane che non mi convinceva“.

E’ quindi il turno del direttore sportivo, che spiega subito le sue intenzioni: “Il mio primissimo obiettivo è quello di dimostrare la mia onestà, che va di pari passo con il guardare al futuro. Il passato non ci interessa, gli errori sono stati fatti e questo è il risultato attuale, ma bisogna focalizzare l’attenzione su ciò che verrà. Non sono un dispensatore di miracoli, non posso creare facili illusioni: sapete meglio di me che molto è già compromesso. Non tutto. Farò il possibile per salvare la squadra“.

[quote_right]”Saranno cinque mesi di battaglia”[/quote_right]

Si passa immediatamente all’argomento mercato: “Non ho ancora preso contatti per conto del Barletta, ma dispongo di buone risorse personali su cui fare affidamento. Abbiamo già le idee chiare con presidente e allenatore, quindi interverremo a breve. Vorrei vedere la squadra in campo, prima di dare particolari giudizi“. Si chiude, dunque, con le considerazioni del direttore in merito ai giocatori che servono per conseguire la salvezza: “Sia in entrata che in uscita – precisa Martino – valuteremo le intenzioni di ognuno: a Barletta viene o rimane chi se la sente, serve gente determinata ad affrontare cinque mesi di battaglia“.

Alla luce delle parole di Martino, non dovrebbero esserci colpi di mercato prima del match interno col Catanzaro. “L’urgenza di intervenire in ogni reparto“, come detto dal dirigente ex Reggina, si avverte già da tempo. L’aspettativa generale è quella di intervenire quanto prima, per evitare di perdere ulteriore terreno dalle dirette concorrenti.

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Betland mini wide
Betland mini wide
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zerodue Mini Wide