Barletta-Pisa 1-0, le pagelle dei biancorossi

Liverani 6,5: viene chiamato in causa praticamente in una sola occasione su tiro di Favasuli ma pare trasmettere sempre sicurezza a tutta la squadra.

Calapai 6: nella nuova veste tattica del Barletta quello che si era rivelato un terzino-ala decisamente offensivo oggi appare più coscienzioso e ordinato, non senza disdegnare qualche sortita in avanti (Pippa 6: rintuzza la difesa nel momento più delicato del match)

PROMO mini

De Leidi 6,5: finalmente bene per tutti i 90′, nel finale non lascia spazio al temibile Perez e con Bruzigotti l’affiatamento è in crescita.

Burzigotti 7: erige un muro davanti alla porta di Liverani. Domina su tutti i palloni alti e nel secondo tempo è bravo a gestire una linea difensiva che si abbassa ma rimane corta con gli altri reparti.

Romeo 6: si riscopre un duttile difensore, capace di interpretare bene anche il ruolo di terzino. Nel primo tempo fatica un po’ a prendere le misure su Tulli e Scappini ma nella ripresa cresce alla distanza e “spende” bene i suoi falli.

Allegretti 6: mai una punizione banale per il regista biancorosso. Verifica i riflessi di Sepe soprattutto nella prima frazione, poi bada soprattutto ad alleggerire la pressione.

Piccinni 6,5: questa volta fa legna in mezzo al campo con molta più lucidità e determinazione. Probabilmente il ruolo di mediano gli calza meglio di quello di mezzala.

Carretta 6,5: meno precisione rispetto a Perugia ma tanta tanta corsa per un giocatore finalmente ritrovato. Si concede un paio di volte la conclusione dalla distanza ma senza fortuna. Il suo contributo è comunque tangibile in entrambe le fasi di gioco.

Meduri 6,5: seconda partita consecutiva nelle vesti di trequartista atipico. Le sue attenzioni sono rivolte soprattutto su Mingazzini e Gatto in fase di pressing. Mezzo voto in più per l’illuminante assist per Dezi. (Albanese 6: giovane speranza, regge senza paura alla pressione psicologica degli ultimi minuti)

Dezi 7: pungolato dalle critiche piovutegli nelle scorse settimane, il giovane fantasista si riprende la scena di prepotenza regalando tre punti pesantissimi e facendosi perdonare l’errore con il Catanzaro. Al di là del gol tutta la sua prestazione è su livelli decisamente apprezzabili sia in fase offensiva che di ripiegamento.

La Mantia 5,5: si sbatte su tutto il fronte d’attacco ma, se si eccettua il gioco di sponda, entra raramente nel vivo dell’azione offensiva. Probabilmente necessita di una maggiore quantità di cross dalle fasce per valorizzare le sue doti di centravanti. Può e deve fare di più. (Barbuti 6: entra quando la squadra pensa soprattutto a difendere il vantaggio ma si rivela prezioso in alcune ripartenze)

Novelli 7: bravo nel dare continuità alla squadra riproponendo quasi tutti gli stessi interpreti di Perugia e nel riconfermare quel 4-2-3-1 (mascherato da 4-5-1)  che vede in Meduri una chiave tattica decisamente interessante. Dà inoltre l’occasione a Dezi per riscattarsi e il ragazzo lo ripaga adeguatamente. A Nocera, con qualche nuova freccia in più nell’arco, andrà alla ricerca del colpaccio.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini