Barletta calcio, un silenzio assordante

Che questa stagione non sarebbe stata tra le più brillanti del Barletta è stato chiaro a tutti fin da subito. Ma in pochi avrebbero pronosticato una debacle così eclatante della formazione biancorossa, capace di racimolare appena otto punti fino a questo momento della stagione. La trattativa per l’acquisizione della società non deve aver aiutato l’ambiente: la svolta, però, sembrava essere arrivata con l’arrivo di Martino nel ruolo di Direttore Sportivo e la definitiva manifestazione di volontà di Tatò di mantenere la presidenza.

Chi scrive ha volutamente utilizzato il verbo “sembrare” al passato. La società biancorossa, infatti, non ha ancora ufficializzato alcun acquisto in questa sessione di mercato. E questo silenzio ha del grottesco. Se le dirette concorrenti continuano ad operare a ad ingaggiare calciatori, in Via Vittorio Veneto di stipulare contratti proprio non ne vogliono sapere.

Bellino Mini Wide

Il DS Martino aveva predicato calma alla vigilia (7 giorni fa, ndr). Ma a questo punto sembra essere troppa: la pazienza del tifoso Barlettano è già stata messa a dura prova ed il fatto che si continui a provare giocatori in questa fase del campionato non può rassicurare. Occorre agire in modo determinato, così come stanno facendo le dirette concorrenti (vedi Sorrento).

Proprio i campani hanno ingaggiato Musetti in settimana e l’attaccante classe ’83 ha messo a segno la rete del raddoppio nella vittoriosa trasferta di Gubbio… Mentre nella città della Disfida, sul fronte calcistico, regna un immobilismo per certi versi preoccupante.

La spiegazione che proviamo a darci relativamente a questa “strategia” di mercato? E’ quella che il tempo potrebbe portare a Barletta giocatori con contratti più vantaggiosi dal punto di vista economico per la società. Sul fronte trattative, poi, non ci sono rilevanti novità: Ripa e Germinale continuano ad essere oggetto del desiderio per il fronte d’attacco. La possibile partenza di Pane per Benevento potrebbe portare all’arrivo di Bremec in biancorosso. Mentre per la difesa si fa il nome di Cardinale.

Serve una scossa. Il calendario non sorride al Barletta: Perugia, Pisa, Nocerina, Avellino, Latina Gubbio e Frosinone. Le prossime avversarie del Barletta gravitano tutte attorno all’orbita playoff. Nella prossima partita Dezi e Mazzarani, assenti per squalifica, si aggiungeranno alla lista degli indisponibili. Di Bella, Menegaz e Ferreira sono fermi ai box. Unica nota positiva è il rientro di De Leidi. Basterà?

I più bravi saranno capaci di trovare uno spunto ottimistico anche in questa situazione…

Zingrillo mini wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Brainwave Mini Wide Post
Brainwave Skyscraper
Betland mini wide
Bagni Teti Wide Small

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Brainwave Mini Wide Post