Perugia – Barletta, la moviola

La prima vittoria del 2013 del Barletta non può non essere condita dal nostro classico “moviolone” del lunedì. Questa volta, per la verità, sono davvero pochi gli episodi da segnalare. Questo ci porta a ritenere che l’operato del direttore di gara, il Sig. Dei Giudici della sezione di Latina, sia stato ampiamente sufficiente.

Il primo episodio da segnalare è quello relativo all’ammonizione agli indirizzi di Meduri (autore del goal partita, ndr) al minuto numero 27. Il direttore di gara lo segna sul taccuino dei cattivi per proteste reiterate. Un giallo un po’ ingenuo, che sarebbe potuto costare caro mezz’ora dopo.

Al 55′, infatti, Meduri interviene duramente su un avversario e rischia seriamente di rimediare il secondo cartellino. L’arbitro, tuttavia, è abile nel gestire il match ed evitare che lo stesso si incattivisca. Questi sceglie di non prendere alcun provvedimento disciplinare e di graziare Meduri. Un provvedimento che fa da contraltare alla forse eccessiva severità avuta in occasione della prima ammonizione. Giusto così.

Il secondo episodio da analizzare è quello che fa riferimento all’azione del goal. Lo scambio tra Molina e Carretta è perfetto ed i due triangolano a meraviglia. Nessuno dei due è in posizione irregolare perché c’è un difensore centrale del Perugia che preferisce marcare a uomo La Mantia anziché salire con la linea di difesa e mettere in fuorigioco gli attaccanti biancorossi. Anche sul passaggio di Carretta per Meduri è il medesimo difensore perugino a restare colpevolmente basso. Nessuna posizione di offside, dunque: goal nettamente regolare. L’arbitro e gli assistenti hanno fatto bene a non segnalare nulla anche in questa occasione.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Digitalab Home

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse