Barletta, Numeri&Sport del 2012

Puntata speciale della nostra consueta rubrica “Numeri&sport”. Messi alle spalle i fantasmi della fine del mondo, ciò che veramente si appresta a terminare è l’anno solare 2012. Un anno ricco di delusioni in casa biancorossa: dalla mancata qualificazione ai playoff per un solo punto e per lo sciagurato quanto inutile gol del Piacenza nel finale, al disastroso inizio di campionato agli ordini di Raffaele Novelli. Poi è arrivato il cambio di guardia con Stringara e, nonostante la vittoria di Sorrento, le cose si sono messe peggio di prima. L’ulteriore avvicendamento tra i due ci porta all’attualità.

In questo 2012 sono stati 4 gli allenatori a sedere sulla panchina biancorossa. A Marco Cari è toccato tale onore per il primo mese dell’anno che sta per terminare. Poi è stata la volta di Nello Di Costanzo: seduto sulla panchina il 7 Febbraio 2012, ha condotto il Barletta al 6° posto al termine della stagione. Quindi è toccato a Novelli, Stringara e nuovamente al primo.

PROMO mini

30 – sono i punti racimolati dal Barletta nel 2012. Sono state 32 le gare disputate dai biancorossi e la media è di 0,93 punti a partita. Non certo un ruolino di marcia entusiasmante: a peggiorare notevolmente la statistica è il dato di quest’anno, in cui il Barletta ha raccolto 8 soli punti. I restanti 22 sono stati conquistati da Mazzeo e compagni nel finale della passata stagione.

18 – sono i punti ottenuti dal Barletta tra le mura amiche, 15 dei quali sono stati conquistati nel finale del campionato 2011/2012. In questa deludente stagione, invece, i biancorossi hanno raccolto 3 punti al “Puttilli”, frutto di altrettanti pareggi.

12 – il numero di punti conquistati dal Barletta lontano da casa in questo anno solare. 7 si riferiscono alla passata stagione, in cui il rendimento esterno dimezzava quello interno. 5 punti, al contrario, si riferiscono all’attuale campionato. E in questo girone d’andata il Barletta ha invertito la rotta, facendo “meglio” in trasferta che in casa.

PROMO mini
PROMO mini