T – Day

Oggi era il T-Day, il giorno in cui il presidente Tatò, dopo il primo rinvio della conferenza stampa risalente ad una settimana fa, avrebbe dovuto rivelare le sue verità e qualcosa che doveva essere ignoto ai più. Nella sostanza è stato il T-Day ma di argomenti scottanti e veramente oscuri non c’è stata traccia, ciò non toglie che sia stata una conferenza stampa sicuramente confortante per i tifosi barlettani.

[quote_left]«C’era anche un accordo pressochè chiuso con una nota multinazionale»[/quote_left]
La conferenza è iniziata con un po’ di ritardo alla presenza degli organi di stampa e di una rappresentanza di tifosi. Tatò ha iniziato subito riepilogando cronologicamente la sua avventura in biancorosso dall’ingresso come socio, passando per l’aumento del suo peso specifico e alla definitiva decisione di assumersi la grande responsabilità di ricoprire un ruolo di centralità di una società così “prestigiosa”: “L’anno scorso decisi di investire nel mondo del calcio sapendo a cosa andavo incontro ma affiancandomi da collaboratori poi rivelatisi non affidabili. Il mio pesante investimento era stata una decisione supportata dalla presenza di innumerevoli rassicurazioni dell’amministrazione comunale in merito al rifacimento dello stadio o perfino alla progettazione di uno nuovo. Nei fatti ad oggi siamo ancora in alto mare. C’era anche un accordo pressochè chiuso con una nota multinazionale – aggiunge Tatò – che aveva intenzione di investire nel tessuto del territorio e nella squadra di calcio della città; ma non se ne è fatto più a causa di ostacoli burocratici e non riscontrati nell’insediare le basi qui in città“.

PROMO mini

[quote_right]«Non lascerò il testimone alla prima “buccia di banana”»[/quote_right]
La massima carica della società di Via Vittorio Veneto è poi passato al giorno d’oggi assicurando “Sarò il presidente del Barletta sicuramente fino a Giugno 2013 a prescindere dai risultati. Mi sento di rassicurare i tifosi e la cittadinanza che non lascerò la società in balia di debiti e stipendi non pagati. Finchè la famiglia Tatò deterrà le quote di controllo di questa società avremo un bilancio snello e privo di quaslivoglia debito. Sono disponibile a parlare con chiunque nell’ottica di un allargamento della compagine societaria già nell’immediato e per un eventuale passaggio di testimone per la prossima stagione. Purtroppo ad oggi, pur avendo interpellato 38 imprenditori ho ricevuto solo picche.

[quote_left]«Sarò il presidente del Barletta Calcio fino a fine stagione»[/quote_left]
Si passa poi alle indiscrezioni raccolte in questi giorni dalla stampa e riguardanti il presunto interesse di un gruppo di imprenditori locali che avrebbero intenzione di rilevare le quote: ” L’unico che si è fatto sentire a Marzo di quest’anno è stato un imprenditore (Di Cosola n.d.r.) che ha poi deciso di investire nell’Andria. All’epoca l’avevo invitato a temporeggiare attendendo la fine della fase concitata del campionato ma successivamente non ho ricevuto più alcun contatto. Se veramente sussiste questo interesse da parte di questo presunto gruppo, che si facciano avanti.  Sono dimissionario ma voglio però rassicurare la piazza che non lascerò il testimone alla prima “buccia di banana” che faccia scivolare questa prestigiosa realtà nell’oblio di qualche anno fa, non lo permetterò.

[quote_right]«Con Novelli giocavamo un bel calcio ma raccoglievamo poco»[/quote_right]
Il presidente Tatò ha poi virato sulla questione del cambio di tecnico affermando: “Con Novelli giocavamo un bel calcio ma un po’ per sfortuna un po’ per poca concretezza siamo riusciti a raccogliere poco ed abbiamo allora deciso di virare su Stringara. Con l’Andria doveva essere la partita della svolta – ha poi aggiunto Tatò –  invece si è rivelata la partita del capitombolo. I ragazzi erano terrorizzati dalla prova d’avanti ad un pubblico affamato di vittorie in una partita così importante. C’è comunque da riconoscere e sottolineare la loro bravura a trasformare quel terrore in voglia di riscatto contro il Sorrento.

Per completezza ci avvaliamo dei mezzi a disposizione dall’ufficio stampa della società sportiva allegando il video integrale della conferenza stampa.

Zerodue Mini Wide
1 commento

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
Bellino Mini Wide
Betland mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Betland mini wide