Rientra Di Bella, Piccinni in conferenza

 

E’ partita la settimana di avvicinamento alla sfida contro il Prato, in programma domenica al Lungobisenzio. Agli allenamenti odierni hanno partecipato i tre aggregati Del Core, Gilioli e Allegretti, così come il ritrovato Di Bella, tornato a lavorare a pieno regime dopo l’infortunio di Avellino.

PROMO mini

[quote_left]Uno sguardo agli allenamenti[/quote_left]

Nel pomeriggio partitella a campo di gioco ristretto, con La Mantia in grande spolvero: tripletta per la punta ex Frosinone. Barbuti e Castellani hanno continuato le terapie di riabilitazione, Piccinni ha lavorato in piscina per recuperare dalla fascite plantare. Non ha partecipato alla sessione Jacopo Dall’Oglio. Secondo indiscrezioni, il centrocampista scuola Reggina sarebbe rientrato a casa: situazione, non solo fisica, ancora da valutare.

[quote_right]Domani partenza per Roma[/quote_right]

Dopo gli allenamenti, è giunto in sala stampa Marco Piccinni per presentare la settimana dei biancorossi, partendo dalle sue condizioni fisiche: “Sto avendo un problema alla pianta del piede che non mi permette di svolgere le normali sedute di allenamento, ho bisogno di recuperare lavorando in piscina. La squadra rispecchia, dal punto di vista psicologico attuale, la condizione di classifica deficitaria, ma adesso bisogna pensare solo al lavoro in vista di Prato. Domani partiamo per Roma, è stata presa la decisione di spezzare in due fasi il viaggio in Toscana“.

Su Allegretti e il doppio filo mercatosocietà: “Allegretti è sicuramente il benvenuto a Barletta, senza dubbio abbiamo bisogno di una mano per risollevarci da questa situazione difficile e la sua esperienza può essere determinante. Tatò non ci ha ancora detto di presunti avvicendamenti societari, nè Pavone ci ha parlato di ulteriori manovre sul mercato“.

[quote_left]”Prato? Attacco ostico”[/quote_left]

Piccinni chiude la conferenza con due impressioni a breve e lungo termine: “Il Prato? E’ una squadra ostica soprattutto in attacco, ci saranno due clienti scomodi come Silva Reis e Napoli. Ho un brutto ricordo dei toscani, l’anno scorso perdemmo i playout proprio con loro. Quest’anno invece? La squadra, al momento, mi ricorda parecchio quel Piacenza dal punto di vista tecnico, ma credo ancora di potermi salvare direttamente. Sembro presuntuoso, la classifica non è dalla nostra parte, ma dobbiamo continuare a lavorare. L’importante è dare il massimo, dobbiamo cominciare una nuova stagione“.

 

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini