Marco Sisto: "Play-Off, Un'Abitudine Che Non Voglio Perdere"

Marco Sisto, nuovo acquisto della Cestistica e “oggetto del mistero” un po’ per tutti i tifosi. Raccontaci un po’ di te e il percorso e il motivo che ti ha portato a scegliere di sbarcare nella città della Disfida.

Sono un ragazzo semplice, e mi ritengo anche molto fortunato perchè fare l’atleta per lavoro è una cosa non da tutti. Vivere lo spogliatoio quotidianamente insieme ai propri compagni e remare tutti insieme uniti verso la vittoria è una delle cose più belle al mondo. L’anno scorso ho giocato in Sicilia a Marsala ma gran parte della mia carriera l’ho trascorsa in Puglia tra B2 e C1. Per quest’anno mi ero ripromesso di tornare a “casa”. In estate ero in trattativa con alcuni club ma una volta conosciuto il presidente Criscuoli e rivisto Gino Degni, Nicola e Pino Auricchio non ho esitato un attimo a dare la mia parola per venire a giocare qui e sposare questo progetto lungimirante..è stata la trattativa più rapida della mia carriera.

Bellino Mini Wide

[quote_right]”Sono Sempre Riuscito a Raggiungere i Play-Off”[/quote_right]
La tua attività da giocatore di basket ti ha portato a viaggiare in giro per l’Italia e vivere tante esperienze nonostante non ti possa definire un “veterano”. Facendo un rapido resoconto qual è stata fino ad ora la tappa più memorabile e quella che preferiresti dimenticare.

La Tappa più memorabile che porto sempre nel cuore è stato il primo anno a Foggia (stagione 2007-2008) dove riuscimmo ad ottenere la promozione vincendo il campionato. Di tappe da dimenticare fortunatamente non ce ne sono, in ogni stagione che ho disputato per fortuna sono sempre riuscito a raggiungere i play-off con la mia squadra e centrare gli obiettivi stagionali. Ma a parte l’aspetto sportivo, ogni stagione ed ogni persona conosciuta ti lascia qualcosa che non si può e non si deve dimenticare.

[quote_left]”Un Gruppo da 9 in Pagella”[/quote_left]
Sappiamo che ti sei integrato benissimo nello spogliatoio e non ci si poteva aspettare diversamente dal “gigante buono” ma facendo una valutazione generale, che voto dai a questo gruppo?

Se mi sono integrato alla grande nel gruppo devo dire con sincerità che un grandissimo merito va ai ragazzi stessi, dal più navigato al più giovane. Mi hanno accolto sin dal primo giorno come “uno di Loro” e questa cosa non è facile o scontata visto che lavorano insieme da 4 anni, sempre uniti. Io di mio ci ho messo davvero poco. A questo gruppo ora do un bel 9 anche se la vera forza di un collettivo si vede quando le cose non vanno benissimo e non è stato il caso di questo inizio di campionato, fortunatamente.

In campo giochi da ala-pivot e ci hai dimostrato di poter essere una pedina importante nello scacchiere tattico, inoltre sei sempre risultato tra le principale “bocche da fuoco” della Cestistica. Conoscendoti ti saresti aspettato un inizio così positivo a livello individuale?

Sinceramente si, anche se avrei sicuramente potuto fare di meglio. In ogni stagione sono risultato quasi sempre tra i migliori marcatori, ma ci tengo ad aggiungere che questo mi è stato possibile solo grazie ai miei compagni di squadra ed al sistema di gioco. Ritengo che , più della mia, sia importante la prestazione di tutti i compagni, anche e soprattutto di quelli che rendono meno in termini realizzativi ma fanno quel lavoro sporco e quelle “piccole-grandi cose” che determinano l’andamento della partita pur non risultando dal tabellino finale.

[quote_right]”Abbiamo le Potenzialità per far Bene. Dobbiamo Diventarne Consapevoli e Dimostrarlo”[/quote_right]
Dove può arrivare questa squadra in un campionato così tosto?

Noi saremo gli artefici del nostro destino, siamo coperti in tutti i ruoli ed abbiamo grinta e voglia di vincere da vendere. Anche se pecchiamo un po’ di inesperienza. Dobbiamo solo avere la bravura di capire qual’è la strada giusta da percorrere per vincere ogni singola partita. Abbiamo tutte le potenzialità per entrare nei Play-Off. Tocca a noi acquisirne la piena consapevolezza e dimostrarlo ogni domenica sul campo !

Ormai sei a Barletta da qualche mese, come trovi la città e il pubblico? Ti aspettavi accorresse così numeroso ad assistere alle vostre partite?

La città è davvero bella, la gente anche. A Barletta si sta davvero bene!
Sinceramente non mi aspettavo una simile affluenza al palazzetto, ma ci tengo a dire che tutte queste persone non sono accorse per caso…

[quote_left]”Venafro Missione Difficile ma Non Impossibile”[/quote_left]
Domenica vi aspetta la trasferta più lunga del campionato, cosa ci si può aspettare dal Venafro?

Il Venafro è composto da un roster di grande caratura tecnica e fisica, squadra accreditata alla vittoria finale al pari di Molfetta e Taranto. Sarà veramente dura andare a vincere in casa loro ma noi ci proveremo con tutte le nostre forze dato che non abbiamo paura di nessuno ed abbiamo tutte le carte in regola per riuscirci.

Cosa ti senti di promettere ai nostri lettori e vostri supporters?

Prometto a tutti i nostri sostenitori, anche a nome dei miei compagni di squadra, che ogni domenica daremo l’anima per cercare di portare i 2 punti a casa e che daremo il meglio di noi stessi per onorare la maglia che indossiamo. Durante la stagione ci saranno alti e bassi ed abbiamo bisogno di tutto il vostro calore e supporto per raggiungere al più presto la salvezza e provare ad ambire a qualcosa in più.

 

 

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zerodue Top Boss

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Betland mini wide
Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide