Pavone svela le linee guida del mercato

 

La sosta del campionato ha permesso al Barletta di rivedere i piani di mercato, in modo da rimettersi in carreggiata dopo un inizio di stagione da brivido. Da questa mattina si è aggregato al gruppo Cris Gilioli, esterno di centrocampo ex Modena, svincolatosi in estate dal club emiliano.

Bellino Mini Wide

In mattinata, invece, si è fatta insistente la voce su Umberto Del Core, ex attaccante di Martina e Andria. La sua presenza nel club neopromosso in Seconda Divisione, dal quale si è separato da meno di due settimane, vieta però il suo tesseramento immediato. Si dovrà dunque aspettare il mese di gennaio per poter formalizzare un eventuale acquisto. Il ds Pavone, comunque, non molla la presa e nella giornata odierna ha intensificato i contatti per la trattativa. Nelle prossime ore potrebbero esserci novità sulla posizione delle due parti.

L’uomo-mercato biancorosso, intanto, sta sondando più terreni per rinforzare la squadra anche in altri reparti e nel pomeriggio la società biancorossa ha reso note le linee guida che verranno seguite dal ds tramite una breve intervista che riportiamo di seguito.

Direttore, il presidente Roberto Tatò ha annunciato l’intenzione di rinforzare l’organico. A tal proposito quali strategie intende seguire?

“L’intenzione è quella di integrare la rosa con elementi complementari alla stessa. Sono in corso attente valutazioni, opereremo ponderando attentamente le nostre scelte. Stiamo valutando la possibilità di inserimenti immediati, cercando risorse tra gli svincolati, e di rinforzi da attingere nel mercato di gennaio. Da questo pomeriggio si sono aggregati in gruppo Cris Gilioli, svincolato dopo aver disputato l’ultima stagione nelle fila del Modena, e Umberto Del Core, svincolatosi da poco dal Martina. Lo staff tecnico valuterà lo stato di forma di entrambi: Gilioli è tesserabile nell’immediato mentre per Del Core bisognerebbe eventualmente aspettare l’apertura del mercato di gennaio. Alla riapertura del mercato cercheremo di effettuare anche delle operazioni in uscita in quanto ci sono alcuni elementi che hanno reso al di sotto delle attese. L’obiettivo è chiaro: cercare di recuperare in fretta posizioni in classifica”.

Da alcune settimane si parla della possibilità di un cambio di vertice alla proprietà del club. Lei cosa pensa in merito?

“E’ un discorso che in questo momento non mi interessa. So che il presidente è totalmente concentrato sulla squadra, circostanza fondamentale specie in una fase delicata come quella attuale. La solidità economica, oltre che la presenza costante del signor Tatò quale presidente e primo tifoso della squadra, dona all’ambiente, ed in particolar modo ai calciatori, la tranquillità e serenità necessaria per rendere al meglio. Voci relative ad un’eventuale acquisizione della società, riguardanti un signore che ha manifestato l’interesse per più club e non per il solo Barletta Calcio, destano dubbi e perplessità”.

I tifosi sono delusi dai risultati conseguiti in questi primi mesi. Cosa si sente di dire loro?

“In questo momento di difficoltà è necessario che tutti coloro i quali hanno a cuore le sorti del Barletta calcio si stringano intorno alla società e supportino il presidente, evitando inutili sciacallaggi. Le intenzioni di Roberto Tatò, come è emerso tra l’altro dalle sue recenti dichiarazioni, sono chiare ed inequivocabili. Nessuno ha tirato, ne tirerà, i remi in barca: rimbocchiamoci le maniche e, tutti insieme, cerchiamo di risalire la china il piu’ velocemente possibile”.

Betland mini wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zerodue Top Boss

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Zerodue Mini Wide
Zerodue Mini Wide
Betland mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zerodue Mini Wide