Conferenza di Miser Novelli, il resoconto

Il tecnico del Barletta, Raffaele Novelli, traccia un bilancio sul cammino del Barletta prima della pausa. Domenica, infatti, non è in programma alcun match di campionato ed è stato dichiarato il “rompete le righe”. I giocatori della squadra biancorossa potranno così beneficiare di tre giorni di pausa e riprenderanno ad allenarsi domenica pomeriggio.

Non si ferma, al contrario, il tecnico della Barletta che torna a parlare della partita di Gubbio. “Credo che avremmo potuto fare qualcosa di diverso, specie nella prima parte – esordisce il tecnico biancorosso -. La squadra non ha avuto grosse difficoltà, eccetto che in una sola occasione. Non credo che il Gubbio sia mal strutturato, ritengo che arriverà fino in fondo. Abbiamo avuto a disposizione tre ripartenze ed eravamo in superiorità numerica, purtroppo non le abbiamo sfruttate. Per me, tuttavia, sono un buon bottino. Quando recupereremo tutta la condizione fisica, vedremo che gli avversari non avranno più tutti questi punti di riferimento”

Betland mini wide

Che cosa ha portato a questa scarsa prolificità in avanti? Cosa non va in fase offensiva?

“Dobbiamo cercare di fare movimento negli spazi e cercare di smarcarci. Non siamo mai passati in vantaggio e, quindi, non si sono mai aperti spazi a nostro favore. Dobbiamo cercare di arrivare al goal secondo le azioni che proviamo in settimana e questo comporta un doppio dispendio dal punto di vista mentale. “

E’ preoccupato di quello che pensa la gente?

“So che la tifoseria non è soddisfatta dal punto di vista dei risultati. La preoccupazione della gente non corrisponde, però, al gioco che viene espresso. Ho avuto modo di parlare recentemente con i tifosi ed è stato un confronto costruttivo. C’è un momento in cui i fischi possono essere costruttivi, non ci sono solo cioccolatini in questo sport. Chi si deprime è perso”.

Come sta la squadra dal punto di vista fisico?

“Sarebbe stato meglio se la pausa non ci fosse stata”.

Angeletti non convocato a Gubbio. Era partito tra i titolari ed ora stenta a ritagliarsi spazio…

“Angeletti fa parte della squadra e si sta allenando col gruppo. Tra l’altro, si è aggiunto a noi anche un ragazzo della Berretti, un terzino destro. Devo dare possibilità a chi ha voglia a chi ha fame”.

E’ la prima volta in cui è costretto ad affrontare questa situazione di classifica?

“Non è la prima volta. La squadra sta crescendo e per migliorare la classifica dobbiamo migliorare la fase offensiva e difensiva. E’ logico che nel calcio devi essere abile nel finalizzare oltre che a non concedere.”

Ha avuto un po’ di paura dopo il brutto KO contro il Latina?

“La squadra ha vissuto quella gara come una sorta di ingiustizia. Poi ho visto i ragazzi lavorare bene in settimana”.

Dezi è parso in calo. Come lo spiega?

“Dezi è un giocatore che ha grandi qualità e deve essere anche sostenuto dall’entusiasmo. Questo è per lui il primo vero campionato. In questa categoria c’è gente esperta che al primo errore ti fa male”.

Prima di congedarsi, il Mister del Barletta fornisce qualche anticipazione sui giocatori recuperati in vista della trasferta di Frosinone. “Mazzarani recupera per Frosinone. Castellani sta migliorando tantissimo ed ha quasi completamente superato le difficoltà iniziali nella preparazione e nel modo di giocare”.

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
Zerodue Mini Wide
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini