Barletta-Latina 1-3, le pagelle dei biancorossi

Pane 5,5: non ha troppe colpe sui gol del Latina e assiste praticamente inerme al naufragio della sua squadra.

Calapai 6: uno dei pochi che ci crede fino all’ultimo. Lungo la sua corsia di competenza riesce quasi sempre a coprire in lunghezza tutto il campo ma spesso e volentieri giunge al cross con poca lucidità e precisione.

Bellino Mini Wide

De Leidi 5: va vicino al gol su calcio piazzato durante i minuti iniziali del match. Poi come tutta la squadra scompare dopo il terribile uno-due degli ospiti. Su di lui Agodirin ha un altro passo e lo si nota decisamente.

Romeo 5: esordio in campionato dal 1′ per l’ex Lecce. Rispetto al suo compagno di reparto si fa valere sui palloni alti ma anche lui alla distanza cala progressivamente.

Angeletti 6: capitano di una nave che fa acqua da tutte le parti. Prova fino all’ultimo minuto a scuotere la squadra, proiettandosi spesso in avanti alla ricerca del cross dal fondo. Quando mette palla in mezzo si accorge di predicare nel deserto.

Dezi 4,5: che fine ha fatto quell’estroso centrocampista che aveva sorpreso tutti nelle prime giornate? Abulico per tutta la sua permanenza in campo: non pressa, non gioca mai in verticale e soffre la marcatura di Gerbo. Provoca il rigore dello 0-2 per fallo di mano in barriera. Inguardabile.

Dall’Oglio 5: non sfigura troppo nei primi minuti, quando va vicinissimo alla rete con un bel destro dal limite. Crolla anche lui alla distanza, sbagliando un’infinità di appoggi corti e semplici. Dura solo un tempo.

Meduri 4,5: tra la sua prestazione contro la Nocerina e quella di ieri c’è un vero e proprio abisso. Si concede troppi tempi di gioco e se il Barletta non trova ritmo in avvio di manovra è soprattutto colpa sua. Serve l’assist per lo 0-1 di Agodirin.

Ferreira 5: scende in campo suo fratello scarso. Vivace solo nei primi 15′, quando prova la sassata dalla distanza senza fortuna. Poi decide anche lui di scomparire dal campo.

Barbuti 4,5: sulla sua prestazione pesa come un macigno l’occasione da gol non capitalizzata in avvio di gara. Quindi Novelli decide di farlo vagare per tutto il fronte d’attacco: prima a sinistra e poi a destra ma il risultato non cambia.

Molina 5,5: molta corsa ma poca lucidità. Parte da esterno nel tridente ma praticamente non mette mai in difficoltà il suo diretto avversario Milani. Nella ripresa scala interno sinistro di centrocampo senza esito.

La Mantia 6: subentra a Dall’Oglio dal primo minuto della ripresa. Prova a dare profondità all’attacco chiamando il lancio lungo ma gli arrivano pochi palloni. Su uno di questi si avventa di testa e rompe il tabù del gol tra le mura amiche. Da riproporre.

Simoncelli 6: entra a gara in corso mettendo in campo una discreta dose di rabbia agonistica. Anche lui, a differenza di Molina, attacca spesso lo spazio alle spalle del terzino. Confeziona l’assist per il gol della bandiera.

Piccinni 5,5: prova a dare ritmo a centrocampo, cercando l’inserimento e la conclusione dalla distanza ma senza colpo ferire.

Novelli 5: schiera il centrocampo sulla carta più forte per avere supremazia nel gioco ma ottiene il risultato diametralmente opposto, perché il Latina sovrasta i suoi soprattutto in mediana. Dopo l’uno-due pontino non riesce a dare la scossa ai suoi, che rientrano in campo per continuare a subire l’avversario. Si ha la sensazione che la truppa non lo segua più. In bilico.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide