Schetter accende il prepartita

 

Di sicuro non sarà un prepartita avaro di argomenti e retroscena da svelare. Di sicuro la partita regalerà emozioni sul campo e sugli spalti, dal primo all’ultimo secondo di domenica 23 settembre. Di sicuro ci saranno giocatori, come gli ex di turno, che non si risparmieranno sul campo e ce n’è uno, Antonio Schetter, che non si risparmia nemmeno in conferenza stampa.

Zerodue Mini Wide

[quote_left]L’analisi del momento-no[/quote_left]

L’esterno offensivo della Nocerina, atteso ex al Puttilli, si è presentato ieri pomeriggio nella sala stampa dello stadio San Francesco per presentare la trasferta di Barletta. Riflettori puntati sul passo a rilento dei rossoneri, dati per favoriti ma ancora arenati a quota due punti dopo tre giornate. “Ci sono molti singoli in ritardo di condizione – precisa l’ex Cavese – e non mi sento estraneo a questa situazione. Sono sicuro di non aver dato ancora il meglio alla causa.”

Prosegue sulla questione tattica e si avvicina in modo cauto all’argomento Barletta: “Non ritengo il modulo attuale la causa del nostro flop iniziale, personalmente ho sempre apprezzato lo schieramento a tre del reparto avanzato, quindi ci sono le giuste condizioni per lavorare bene. Il giocatore, inoltre, deve sempre adattarsi alle scelte dell’allenatore. Barletta non è il campo più facile su cui giocare dopo una sconfitta, ma noi andremo lì per vincere e convincere. Non sarà un vero e proprio crocevia, ma sarà importante dimostrare chi siamo.”

[quote_right]Esultanza sì, ma anche rispetto[/quote_right]

Poi la domanda a cui, probabilmente, Schetter avrebbe preferito non rispondere: “Se segnassi alla mia ex squadra? Esulterei, manifestare la gioia dopo un gol è la cosa più importante per un giocatore. Questo, però, non significa che mancherò di rispetto ai miei vecchi tifosi.”

Dichiarazioni che spaccano letteralmente a metà la tifoseria barlettana, divisa tra un senso di gratitudine per l’impegno profuso durante la scorsa stagione e una sensazione di alto tradimento, dovuto sia allo scetticismo nei confronti della nuova politica societaria, sia alla scelta del nuovo club. Domenica alle 18 si conoscerà la fazione più consistente, con la certezza di assistere alla classica sfida nella sfida tra i tre ex di giornata e uno stadio non più amico.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Betland mini wide
Bellino Mini Wide
Betland mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Betland mini wide