Barletta-Nocerina ai raggi X

 

La classica partita in cui si conquista ai punti una vittoria morale, la classica partita che serve per indirizzarsi con più convinzione alla prossima. Accantonati i pensieri positivi, al Barletta rimane il rimpianto di aver creato un buon numero di occasioni, la più clamorosa all’ultimo minuto di recupero, senza concretizzare la filosofia calcistica di questa stagione: quella del gol in più.

Bagni Teti Wide Small

La Nocerina, dal canto suo, può dirsi soddisfatta per aver limitato i danni, i problemi di una squadra altamente competitiva, ma sempre più scossa da un pre-campionato che le ha negato la Serie B. Solo un buon secondo tempo al Puttilli, troppo poco per meritare e conquistare la vittoria scacciacrisi.

[quote_left]Approccio frenetico, Nocerina in palla[/quote_left]

I commenti che avevano infiammato la sfida già durante la settimana danno alla partita un contorno suggestivo, come se in palio ci fossero più di tre punti: entrambe le squadre cominciano il match col freno tirato, i rossoneri si affidano spesso all’asse centrale Bruno-De Liguori per sfondare la barricata ma non affondano, i biancorossi mostrano una certa frenesia nel giocare il pallone, commettendo troppi errori in appoggio.

[quote_right]Biancorossi in versione diesel[/quote_right]

Il Barletta bada sostanzialmente ad ostruire la manovra avversaria: Novelli non apprezza l’iniziale tensione dei suoi ragazzi, che rispondono alzando il baricentro e affidandosi agli affondi sulla sinistra. Sale in cattedra un frizzante Molina, che cerca con insistenza il duello con Baldan. Le folate dell’esterno ex Foggia creano scompiglio in area campana, ma la finalizzazione viene puntualmente sventata dagli interventi disperati di Crescenzi.

Ai biancorossi mancano solo gli inserimenti centrali. Cresce in maniera esponenziale anche la fascia destra, con un inarrestabile Calapai che sforna un cross dopo l’altro, ma solo in un’occasione Barbuti si rende pericoloso con un destro di prima intenzione. L’intensità di gioco mette alle strette gli ospiti, che si limitano a timide ripartenze con Garufo. La prima frazione conferma il dato delle partite precedenti: il Barletta mostra la migliore condizione atletica nel primo tempo, dopo una breve fase iniziale utile a carburare.

[quote_left]Schetter fa alzare il baricentro[/quote_left]

La ripresa, però, fa registrare la crescita della Nocerina: dopo un contropiede non finalizzato da Dezi, Auteri decide di gettare nella mischia il grande ex, Antonio Schetter, per ricompattare i reparti. Il tecnico siracusano estrae il coniglio dal cilindro, il nuovo entrato gioca una buona fase di non possesso e permette ai compagni di ricacciare i padroni di casa nella propria metà campo.

La pressione è asfissiante, ma le occasioni latitano. Il colpo di testa di Evacuo è l’unica vera preoccupazione per la retroguardia biancorossa, che regge in maniera rudimentale ma efficace agli attacchi avversari. Alcuni palloni non chiamati da Pane creano momenti d’affanno in area piccola, così come le marcature sui calci piazzati.

[quote_right]Traversa beffarda al 95′[/quote_right]

Il Barletta respira negli ultimi minuti di gara grazie alla spinta di Calapai: il suo ultimo traversone è per la testa di La Mantia, che rischia di timbrare il cartellino per la seconda volta consecutiva nei minuti di recupero. La traversa gli nega la gioia del secondo centro stagionale, la confusione sulla ribattuta nega a Dezi quella del terzo.

Il pareggio accontenta maggiormente la Nocerina. Per la prima volta in stagione i ragazzi di Novelli non subiscono gol, ma al Puttilli manca ancora la prima rete del campionato. Se questa è una delle corazzate del torneo, e se si giocasse sempre in parità numerica, è solo questione di tempo.

Zerodue Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bagni Teti Wide Small
Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Betland mini wide