Verso Perugia: novità in mediana e in attacco?

Si avvicina la prima gara casalinga di campionato contro il Perugia e il Barletta si prepara per giungerci nella migliore condizione, per riscattare quel brutto 0-3 di Coppa Italia risalente a un mese fa.

Rispetto al match contro il Catanzaro cambiano alcune soluzioni tattiche per mister Novelli che, tra squalifiche, qualche acciacco e rientri illustri, avrà di che ragionare per schierare il miglior undici titolare da proporre contro gli umbri.

Bellino Mini Wide

Ad oggi le maggiori incognite si concentrano quasi tutte tra mediana e attacco.

Dubbio playmaker
Nel centrocampo biancorosso peserà e non poco l’assenza per squalifica di Dall’Oglio, apparso tra i migliori in campo nella prima di campionato, nonostante abbia ricoperto il ruolo di playmaker davanti alla difesa per la prima volta da quando è approdato in biancorosso. Fanno però da contraltare i rientri dalle rispettive squalifiche di Piccinni e Meduri che con Dezi, Meucci, Zappacosta, Molina e Vacca (ieri regolarmente in campo e recuperato dall’infortunio) si contendono tre maglie da titolare lì in mezzo al campo.

Dezi è una certezza
Nessun dubbio sulla riconferma del gioiellino scuola Napoli, che dovrebbe essere proposto nel ruolo di mezzala con ampia licenza di inserirsi e offendere in zona d’attacco. In cabina di regia potrebbe collezionare i suoi primi minuti in campionato proprio Vacca, che nel corso della preparazione estiva ha sempre affermato di preferire il ruolo di regista davanti alla difesa nonostante le sue prestazioni altalenanti in precampionato.[quote_left]Piccinni garantirebbe maggior copertura ed equilibrio alla linea mediana[/quote_left] Parte con ottime credenziali anche Meucci, apparso in ottime condizioni contro il Catanzaro. Occhio tuttavia al possibile ballottaggio con Piccinni, abile e arruolabile al rientro dalla squalifica il centrocampista barese deve ancora esordire con la maglia biancorossa e potrebbe garantire maggior equilibrio e copertura in un’economia di gioco apparsa spesso fin troppo sbilanciata in avanti.

Carretta out nel tridente?
Anche in attacco le soluzioni abbondano per mister Novelli. Sono infatti ben 6 gli effettivi a disposizione del tecnico salernitano. Scese le quotazioni di Carretta dopo l’opaca prestazione in Calabria, per il ruolo di esterno d’attacco si propone forte la candidatura di Simoncelli ma in virtù di alcuni rientri gli equilibri del tridente potrebbero mutare con “effetto domino”. [quote_right]La Mantia potrebbe comportare uno spostamento di Barbuti sulla sinistra del fronte d’attacco[/quote_right]L’arrivo di La Mantia al centro dell’attacco potrebbe infatti comportare uno spostamento dell’ottimo Barbuti sulla sinistra, con la riconferma di Ferreira a destra.Tuttavia le condizioni dell’ex Andria sono da valutare in quanto da poco aggregatosi al resto del gruppo, dopo aver svolto tutta la preparazione con il Frosinone. Per Castellani dovrebbe trattarsi invece di panchina, quantomeno dall’inizio. Occhio anche alla variabile Molina, jolly tattico inserito nei ballottaggi di centrocampo ma utilizzabile senza problemi anche nel ruolo di esterno offensivo a destra.

Insomma per Novelli alcuni grattacapi da risolvere nel giro di 48h ma è prevedibile che dopo Domenica le gerarchie di squadra comincino via via ad assumere contorni sempre più definiti.

Brainwave Mini Wide Post

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zingrillo Top Boss Articoli e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Brainwave Skyscraper
Zingrillo mini wide
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini