Rastelli: "Ci aspetta una battaglia"

 

Grande attesa in casa Avellino alla vigilia del match casalingo contro il Barletta. Al termine della riunione tecnica, l’allenatore irpino Massimo Rastelli si è concesso ai microfoni di Barlettasport per un’esclusiva prepartita.

PROMO mini

Mister, due match al Partenio e due pareggi, due trasferte e due vittorie: l’Avellino è da sempre una squadra che sfrutta il fattore campo, cosa ha portato all’inversione di tendenza di queste prime giornate di campionato?

“Nessuna inversione di tendenza, è stata solo una questione di episodi. In casa con il Prato abbiamo preso gol nei minuti finali su una punizione da metà campo, mentre con la Paganese abbiamo pagato per le espulsioni. Ci stiamo esprimendo con più efficacia e cinismo lontano dal Partenio, abbiamo una squadra che sa sfruttare gli spazi concessi dalla squadra che deve fare la partita.”

Dopo la sconfitta nel derby, il presidente del Benevento Vigorito ha innescato una polemica veemente nei confronti di Sportitalia e di Michele Criscitiello, noto tifoso dell’Avellino e reo di aver gestito una diretta televisiva, a detta dei giallorossi, alquanto di parte. Che ne pensa del botta e risposta tra le parti?

“Non ho visto Sportitalia nè mi sono interessato alla diatriba tra Vigorito e Criscitiello. Ho scelto di non giudicare nessuno anche perchè il mio interesse principale è quello di occuparmi delle faccende prettamente calcistiche, quindi posso solo affermare che a Benevento abbiamo vinto meritatamente e niente più. Il resto non riguarda il campo.”

Nelle prime giornate ha lanciato under di spessore come Bittante e Bariti. Ha intenzione di riconfermarli anche contro il Barletta?

“Non so ancora chi giocherà domani, farò le mie scelte poco prima della partita. Rientra Millesi e quindi ho una carta in più da sfruttare sugli esterni. Bittante e Bariti hanno fatto molto bene, è vero, ma si sa che i giovani possono essere croce e delizia: cerchiamo di dosare l’entusiasmo per non illudere calciatori e staff tecnico. Non escludo, comunque, che possano partire dall’inizio.”

Domani arriva un avversario ancora senza vittorie all’attivo. Cosa si aspetta dal Barletta? L’ha già visto giocare contro la Nocerina o in altre occasioni?

“Non guardo classifica e risultati precedenti, ogni partita ha una sua storia. E’ un avversario difficile da affrontare in questo momento, sono giovani e con grandi qualità soprattutto in attacco. Dovremo stare attenti sulle ripartenze e sarà importante mantenere compatti i reparti. Non sottovaluto i biancorossi, hanno pagato un po’ di inesperienza ma adesso stanno conquistando la giusta brillantezza.”

Novelli cura maggiormente la fase offensiva, ispirandosi alla filosofia zemaniana del gol in più. Che differenze ci sono tra lei e il suo collega biancorosso?

“Io credo che nel calcio serva tanto equilibrio. Nonostante sia stato un attaccante, curo con grande attenzione sia la difesa che l’attacco. In questo momento i numeri mi danno ragione, abbiamo subìto solo tre gol e nessuno ha imposto il proprio gioco contro l’Avellino. Questo è un ottimo motivo per spingermi a proseguire in questa direzione.”

Concludiamo con un pronostico e un saluto ai tifosi.

“Saluto i tifosi di entrambe le squadre, so che ci sarà anche un buon seguito da Barletta. Spero di regalare ai nostri supporters la prima gioia casalinga, ma sappiamo bene di avere davanti un avversario pericoloso. Sarà una battaglia su tutti i palloni, dobbiamo essere affamati e la sconfitta del Perugia può essere un ottimo incentivo.”

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini