Novelli presenta la sfida di Avellino

 

A tre giorni dalla terza trasferta stagionale, Raffaele Novelli traccia il bilancio della settimana post-Nocerina. Molte le indicazioni del mister del Barletta sulla delicata sfida del Partenio contro l’Avellino.

Bellino Mini Wide

[quote_left]”Conosco le qualità dell’Avellino, ma ce la giochiamo”[/quote_left]

Nonostante il temibile avversario, il tecnico mostra sicurezza dei propri mezzi: “Non firmo per un pareggio, punto sempre al massimo. Affrontiamo un avversario tosto atleticamente e tecnicamente, lo dimostra la grande prestazione di Benevento. Noi ce la giochiamo come sempre, affidandoci alle nostre qualità e all’intensità che ci contraddistingue. Durante la settimana ho visto un notevole spirito di sacrificio, sono convinto che questa squadra possa far bene anche contro l’Avellino”.

[quote_right]Esiste un problema di gol segnati?[/quote_right]

Seguono attente analisi sui reparti, alla luce di quanto visto nelle prime quattro partite di campionato. Il primo riferimento è alla scarsa vena realizzativa degli attaccanti: “Per migliorare bisogna ridurre il numero dei tocchi, dobbiamo preferire la semplicità e la praticità della giocata ad un movimento migliore stilisticamente, ma meno efficace. Giochiamo sempre sulle nostre peculiarità, dovremmo imparare anche a sfruttare l’errore dell’avversario come fanno tante altre squadre. Anche le condizioni meteo non aiutano, il caldo di questo inizio di stagione limita la lucidità”.

[quote_left]Lavoro in difesa, maggiore intensità in mediana[/quote_left]

Su difesa e centrocampo: “Stiamo lavorando sulla fase difensiva con Di Toro, le piacevoli sorprese emerse dalla partita contro la Nocerina sono un importante punto di partenza. So che l’Avellino ha un attacco invidiabile, vedremo negli ultimi giorni se rinforzare la coppia centrale o confermare quella di domenica. A centrocampo dobbiamo mantenere sempre un’intensità altissima, è importante che diminuiscano gli errori individuali. Se riusciamo a mettere insieme tutti questi tasselli – prosegue Novelli – tutto il reparto girerà come da previsione, anche Dezi, che sta un po’ calando”.

[quote_right]Carretta titolare in trasferta, La Mantia cresce[/quote_right]

Nelle prime due trasferte Carretta è sempre partito titolare. L’allenatore spiega la mossa: “In trasferta si aprono spazi più ampi in cui alcuni giocatori si trovano meglio rispetto ad altri. Carretta è uno di questi, sa aumentare la proiezione offensiva anche fino a 60 metri. In casa gli spazi sono più stretti e preferisco affidarmi ad esterni più brevilinei e adatti a quel tipo di gioco”. Poi un appunto su La Mantia, sempre più concorrente di Barbuti per la maglia numero 9: “E’ già un giocatore importante, ma ha un’autonomia di mezz’ora. Quando sarà al 100% valuteremo anche l’ipotesi di una maglia da titolare”.

[quote_left]”Lavoriamo costantemente sulla mentalità”[/quote_left]

Il tecnico conclude con una curiosità: il Barletta gioca con la divisa ufficiale anche nelle partitelle del giovedì, quando ogni squadra utilizza la maglia da allenamento: “Per me si lavora sulla mentalità giorno per giorno. La domenica è un ripasso del lavoro settimanale, anche dal punto di vista delle più piccole situazioni. Una di queste è la maglia ufficiale: un giocatore deve imparare a sudarla soprattutto il giovedì, se poi vuole indossarla la domenica. E’ un importante lavoro motivazionale”.

 

Zerodue Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zerodue Top Boss

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
Betland mini wide
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide