Nocerina, la lavagna tattica dei molossi

[quote_left]Indispobili Rizza e Andelkovic[/quote_left]
La Nocerina è stata per due settimane virtualmente in serie B ed è partita con i favori del pronostico nel campionato di Prima Divisione. Ma le prime partite non sono andate come previsto: due soli pareggi ed una sconfitta non possono considerarsi un bottino soddisfacente per i molossi, che non hanno ancora centrato l’appuntamento con i tre punti.

Mister Auteri vuole rimediare alla partenza a rilento, anche se dovrà fare i conti con le assenze dei lungodegenti De Franco, Andelkovic, Rizza, Merino e Tulimieri. In dubbio Mazzeo e Negro: i due attaccanti sono stati fermati in allenamento a scopo precauzionale e dovrebbero essere regolarmente in campo per giocarsi un posto da titolari nel tridente d’attacco.
[quote_right]Modulo prescelto: 3-4-3[/quote_right]
Il tecnico dei campani è passato da un iniziale 4 -2 -3 -1 al 3-4-3. La scelta è stata dettata anche dall’emergenza difensiva e dalla necessità di schierare tre giovani calciatori che non raggiungono neppure i sessant’anni in tre.

Bellino Mini Wide

Tra i pali è confermata la presenza di Aldegani. Davanti all’estremo difensore arrivato nella sessione estiva di mercato troveranno spazio Crescenzi, Chiosa e Baldan. Al giovane Baldan sono affidate le chiavi del pacchetto arretrato con la responsabilità di impostare e di sbrogliare la matassa in occasione degli attacchi dei tre barlettani. Baldan è nato nel ’93 ed è al suo primo campionato tra i professionisti, dopo aver giocato nelle giovanili del Milan. A coadiuvarlo nello svolgimento dei compiti difensivi ci penseranno altri due giovanotti: Chiosa e Crecenzi, quest’ultimo ex capitano della Lazio primavera.
[quote_left]De Liguori interno di centrocampo[/quote_left]
La linea di centrocampo dei rossoneri sarà composta da quattro uomini. Al centro spazio alla coppia De Liguori – Bruno, con il primo che fa il suo ritorno a Barletta dopo una stagione vissuta non proprio da protagonista. Il piccolo centrale di centrocampo dovrà accollarsi importanti responsabilità in fase di interdizione e di impostazione. Si tratta di compiti da condividere, a turno, con l’altro interno di centrocampo Bruno.

Sugli esterni si posizioneranno Garufo e Daffara, rispettivamente a destra e a sinistra. E’ proprio a loro che il mister rossonero si affiderà per creare i maggiori pericoli al Barletta. A loro è stato richiesto di macinare chilometri sotto la tribuna e sotto i distinti del “Puttilli, senza dimenticarsi di dribblare e crossare.
[quote_right]Attacco: in 4 per due maglie[/quote_right]
In avanti è confermatissimo Felice Evacuo: impossibile non schierarlo al centro dell’attacco. Tuttavia Auteri sta avendo problemi nel selezionare le due ali, complice la scarsa vena realizzativa dei suoi attaccanti. Sono in quattro a scalpitare per due maglie da titolare: Schetter, Mazzeo, Negro e lo spagnolo Gavilan. Chissà che ad avere la meglio non siano proprio i due ex biancorossi, così da aggiungere più pepe alla sfida…

 

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Brainwave Skyscraper
Brainwave Mini Wide Post
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Brainwave Mini Wide Post