Lavagna tattica: A.C. Perugia

[quote_left]Modulo: 4-2-3-1[/quote_left]
Da più parti a Perugia ritengono che il Barletta giocherà la sua partita chiudendosi in difesa e si arroccherà nella propria metà campo, attendendo di ripartire in contropiede. Ma guardando le partite giocate sin qui dai biancorossi di Novelli, non viene proprio da pensare che tutto ciò possa verificarsi. E allora prepariamoci a vedere una bella partita di calcio, perché c’è da scommettere che le due formazioni si affronteranno a viso aperto.

Lo schieramento tattico prescelto da Mister Battistini è quello del 4-2-3-1. Uno schema che ha reso famoso il Real Madrid dei primi anni duemila e che ha regalato il triplete all’Inter di Mourinho.

PROMO mini

Se Battistini ha scelto di mettere in campo in questo modo i suoi, lo fa perché evidentemente confida nelle loro capacità. Il suddetto modulo, infatti, può essere praticato solo se si ha a disposizione una forte punta centrale come Ciofani e se si hanno a disposizione degli esterni di centrocampo dotati di grande resistenza fisica.
[quote_left]Anania assente di lusso[/quote_left]
Tra i pali troveremo Koprivec, estremo difensore con un passato in serie A. E’ la sua prima stagione con la maglia dei grifoni.

In difesa Battistini è alle prese con una mezza emergenza. Dovrà rinunciare, infatti, all’infortunato Jefferson. E’ in discussione anche la presenza di del terzino destro Anania: se questi non dovesse farcela, al suo posto giocherebbe Adriano Russo nel ruolo di terzino destro.

Al centro del pacchetto arretrato giocheranno Cacioli e Lebran. La coppia di centrali è stata confermata dal tecnico perugino ed ha funzionato bene nella prima uscita stagionale col Benevento. Sulla sinistra spazio a Livriero.
[quote_right]Di Tacchio davanti alla difesa[/quote_right]
A centrocampo, Battistini deve rinunciare all’argentino Carloto. Il duo Esposito – Di Tacchio si sistemerà davanti alla difesa in cabina di regia.

Dietro l’unica punta Ciofani, invece, agiranno Politano, Clemente e Rantier (da destra verso sinistra). Sicuramente il compito affidato a Ciofani sarà quello di giocare di sponda e cercare di favorire gli inserimenti dei tre centrocampisti avanzati. Politano e Rantier, al contrario, avranno parecchio da correre.
[quote_left]Fraseggi corti e veloci[/quote_left]
Di certo questo Perugia non giocherà con i lanci lunghi. Con una sola punta c’è mancanza di profondità e questo impedisce che si possa scavalcare il centrocampo con i lanci lunghi dei difensori.

A Perugia, in conferenza stampa, Battistini ha parlato di una mezza emergenza. Ma ha anche aggiunto che il Perugia sarà in grado di sopperire facilmente alle assenze, avendo a disposizione giocatori all’altezza. Emergenza o no, per il momento le uniche incertezze riguardano il reparto arretrato, con il ballottaggio Russo-Anania e quello tra Livriero e Martella.

E per frugare ogni dubbio sulle due formazioni…appuntamento a domani. Seguiteci su Barlettasport: in diretta twitter vi forniremo le formazioni ufficiali non appena ci saranno comunicate.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini