"Supporter Card", istruzioni per l'uso

[quote_left]La card serve per abbonamenti e trasferte[/quote_left]
Nome diverso, stesse funzioni. E così anche a Barletta per poter acquistare l’abbonamento per la prossima stagione sportiva e per assistere alle trasferte dei biancorossi sarà necessaria quella tessera, che la Lega Pro ha ribattezzato come “Supporter Card“.
Il dicastero della Cancellieri ha deciso di proseguire sulla via intrapresa del ministro Maroni trasformando la “Tessera del Tifoso” in “Fidelity Card”. Si tratta di una rivoluzione quasi solo formale: la sostanza, salvo qualche eccezione, resta invariata. Per poter acquistare tagliandi per le trasferte ed abbonamenti alle partite della propria squadra del cuore servirà la tessera.
[quote_right]La card era stata dichiarata illegittima[/quote_right]
La rivoluzione, come detto, investe il nome ed alcune funzioni che in passato erano abbinate alla carta. Il Consiglio di Stato aveva già avuto modo di bocciare la tessera voluta da Maroni. I giudici avevano ritenuto una “pratica commerciale scorretta” quella consistente nell’abbinare alla funzione di tessera del tifoso anche quella di carta prepagata visa.
Sopravvive, però, il tanto contestato articolo 9 della L.41/’07 che sanziona anche chi ha già pagato. Infatti, chi in passato è stato destinatario di un provvedimento del giudice a seguito di un “reato da stadio” non potrà accedere all’acquisto dei titoli, quand’anche abbia già scontato la sua pena.
Allo stato attuale, le limitazioni sono poste nei confronti de:
1) Le persone attualmente sottoposte a DASPO ovvero ad una delle misure previste dalla legge 27/12/56 n.1423 (c.d. misure di prevenzione);
2) Coloro che siano stati condannanti, anche in primo grado, per reati c.d. da stadio anche con sentenza non definitiva, fino al completamento dei 5 anni successivi alla condanna medesima, detratto il periodo di DASPO eventualmente scontato. In caso di intervenuta assoluzione o revisione del provvedimento del DASPO, i motivi ostativi sono da considerare immediatamente decaduti, salvo la vigenza di altre misure di prevenzione anche non connesse.
[quote_left]La tesserà arriverà entro un mese[/quote_left]
C’è però una nota positiva. Le lungaggini burocratiche per l’ottenimento della tessera sono state quasi completamente superate. Il tempo massimo che può trascorrere prima di riceverla a casa è di un mese dalla data di richiesta. “La supporter card – si legge sul sito del Barletta – si ottiene presentandosi presso la società sportiva, la quale inserirà i dati personali e foto del richiedente in un’apposita piattaforma, messa a disposizione dalla Lega Pro, collegata direttamente con il CEN di Napoli per la verifica in tempo reale di eventuali motivi ostativi. Successivamente si procederà al rilascio della S-CARD Lega Pro che verrà spedita alla società richiedente”.
La carta vale per qualsiasi partita di calcio, di qualsiasi categoria.
Alla luce della linea intrapresa dal governo, viene spontaneo chiedersi se la violenza negli stadi sia realmente diminuita o se piuttosto gli scontri non si siano spostati all’esterno degli stessi. La tessera del tifoso, riveduta e corretta dai “tecnici” sta per fare il suo esordio. Staremo a vedere.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zerodue Top Boss

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Betland mini wide
Bagni Teti Wide Small
Betland mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bagni Teti Wide Small