La lavagna tattica – A.C. Perugia

 

A poco più di 24 ore dal primo appuntamento ufficiale della nuova stagione, è il momento degli ultimi accorgimenti prima di scendere in campo. Al “Puttilli” arriva l’ostico Perugia, fresco di promozione in Prima Divisione e di acquisti imponenti. Proprio i volti nuovi della rosa umbra, non ancora certi della propria presenza domani sera, rappresentano una chiave tattica capace di spostare l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.

Betland mini wide

Battistini dovrebbe comunque optare per un 4-2-3-1 simile a quello schierato contro il Levante, in modo da massimizzare la qualità offensiva a sua disposizione. In porta ballottaggio tra l’ex Udinese Koprivec e il talentino del vivaio Daniele Giordano, già abbondantemente richiesto dalla Juventus dopo la conclusione dell’affare Curti.

Difesa ancora senza un vero e proprio terzino sinistro: adattato sulla fascia il centrale Bruno Martella, mentre sulla corsia opposta Matteo Anania potrebbe lasciare il posto al classe ’90 Jefferson Oliveira, esterno di proprietà dell’Udinese. Centrali Russo e Cacioli, con le opzioni Lebran e Cenciarelli pronte a subentrare.

A centrocampo la coppia EspositoCarloto non teme rivali. Il primo farà da scudo davanti alla difesa, il secondo provvederà ad innescare il reparto avanzato anche con sortite laterali: pericolosa la percussione avviata da sinistra, con la quale può sistemarsi il pallone sul destro e provare la conclusione da fuori.

In avanti imbarazzo della scelta per il tecnico biancorosso: alle spalle della punta, ruolo conteso dal nuovo arrivato Ciofani e dall’ex Ternana Tozzi Borsoi, dovrebbero agire Rantier a sinistra, Clemente al centro e Politano a destra. Quest’ultimo, il meno reclamizzato dell’attacco perugino, è un esterno duttile che può occupare entrambe le fasce. Spalla di Ciciretti nella Roma Primavera, è uno degli elementi più interessanti del panorama under di Lega Pro.

[quote_left]Ciofani e Tozzi Borsoi: due punte, due stili diversi[/quote_left]

Il bagaglio tecnico dell’artiglieria umbra riassume il compito della difesa di Novelli a due sole parole: marcatura asfissiante. Mai lasciar tirare Rantier o Clemente, mai concedere la profondità a Ciofani. Con Tozzi Borsoi il lavoro dei centrali si sposterebbe sulle palle alte, ma in entrambi i casi l’attenzione deve essere massima.

[quote_left]L’asse Mazzarani-Carretta per approfittare del punto debole[/quote_left]

Sulla mediana è necessaria tanta corsa, Dezi e Dall’Oglio devono aumentare la falcata quando Carloto ritarda a supportare Esposito, mentre Vacca deve mantenersi basso e non avere premura di togliere la gamba nei contrasti. In avanti Castellani potrà competere con i pari età del centro-difesa avversario anche grazie agli inserimenti degli esterni, così come sarà interessante il confronto tra i terzini: Mazzarani potrebbe approfittare del punto debole Martella, Petterini dovrà contenere la spinta di Jefferson.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zerodue Mini Wide