Guardiamo in casa: lavagna tattica S.S. Barletta

 

A poco più di ventiquattro ore dalla sfida tra Barletta e Perugia è tempo di approfondire le chiavi tattiche della gara di TimCup tra pugliesi ed umbri, avendo un occhio di riguardo per la formazione biancorossa. Tante novità quest’anno, a cominciare dal modulo tattico: il tanto reclamato 4-3-3.
Il cambio di strategia operato in questa stagione impone di utilizzare al minimo i possibili partenti e, dunque, gran parte dei giocatori protagonisti della passata stagione non troverà spazio nella rosa titolare

Zerodue Mini Wide

Tra i pali, Pasquale Pane è certo di un posto. L’estremo difensore di Acerra dovrà vedersela con i forti attaccanti perugini. Ciofani e Tozzi Borsoi sono due spine nel fianco ed in Lega Pro possono fare la differenza.
La difesa per la quale opterà il tecnico biancorosso sarà composta da quattro uomini. Al centro del pacchetto arretrato agiranno Menegaz e Mengoni. C’è grande attesa proprio per il nuovo arrivato difensore brasiliano. Pare che Menegaz abbia una grande propensione offensiva, ma a ciò fa da contraltare il pericolo di prendere contropiedi. Servirà un super-Mengoni per fornire un’adeguata copertura difensiva. Quest’ultimo, peraltro, può essere tranquillamente considerato il giocatore più prestante atleticamente, alla luce di quanto visto a Rio di Pusteria.
Sugli esterni opereranno con grande probabilità Mazzarani e Petterini, con quest’ultimo posizionato a sinistra. Nell’amichevole contro lo Stegona, però, il Mister ha dato fiducia a Calapai e lo ha sistemato sulla destra. Grande lavoro di contenimento per Petterini: questi non avrà vita facile, visto che il suo cliente probabilmente sarà quel Jefferson dell’Udinese che non è proprio tra quelle persone con cui giocheresti volentieri contro a pallone.
[quote_left]Vacca principale fonte di gioco[/quote_left]
La linea mediana del campo sarà composta dal trio Dall’Oglio – Vacca – Dezi. Il ruolo di costruttore della manovra sarà affidato ad Antonio Vacca. Il ventiduenne napoletano dovrà ispirare i suoi compagni di squadra giocando davanti alla difesa e rimarrà a difendere qualora ce ne fosse bisogno. Attorno a lui gireranno Dall’Oglio e Dezi. Il centrocampista proveniente dal Napoli, già autore di una rete nell’amichevole col Barletta, si sistemerà in posizione di mezzo destro. A Dall’Oglio sarà data possibilità di proiettarsi in avanti, ma con le dovute cautele. Dovrà, infatti, tornare nella propria metà campo quando il Perugia si renderà pericoloso. Dezi, invece, avrà maggiore facoltà di offendere, senza preoccuparsi eccessivamente della fase difensiva.
[quote_right]Si attaccherà almeno in cinque[/quote_right]
Capitolo attacco. Il tridente dovrebbe essere composto da Carretta, Castellani e Franchini. Il primo, tuttavia, potrebbe non essere nelle migliori condizioni e, a quel punto, il ballottaggio sarebbe con Simoncelli sulla destra. A sinistra, Franchini, proverà a far valere la sua tecnica per scardinare le maglie della difesa umbra.
Punta centrale, invece, sarà il giovanissimo Stefano Castellani, calciatore classe ’92 proveniente dall’Empoli. I tre del reparto avanzato dovranno giocare prevalentemente nell’area avversaria. Compito dei terzini sarà quello di raggiungere il fondo ed operare traversoni interessanti. Si attaccherà almeno in cinque uomini, ma Dall’Oglio avrà l’arduo compito di arginare i pericoli nella zona nevralgica del campo.
Non ci resta che attendere il Match per scoprire da chi saranno vinti i duelli più entusiasmanti, in particolare quelli sugli esterni ed in avanti. Le 20,30 di domenica non sono mai state così vicine.

Bagni Teti Wide Small

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Zerodue Mini Wide
Bellino Mini Wide
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bagni Teti Wide Small