Focus Girone B – Avellino

 

Tra un pomeriggio al mare e i preparativi per Ferragosto, c’è tempo per un’altra puntata del Focus dedicato alle squadre del girone B, quello del Barletta. Oggi è la volta della prima di cinque (o quattro) campane, l’Avellino di Massimo Rastelli.

PROMO mini

Il tecnico corallino, reduce da una discreta stagione a Portogruaro, torna nel club irpino dopo averci giocato dal 2004 al 2006. Una carriera interessante, nella quale figura la promozione in Prima Divisione con la Juve Stabia e l’ultimo anno nei professionisti del Brindisi.

La seconda esperienza in terza serie sarà con un organico di primissima importanza: l’anno scorso l’Avellino ha disputato un buon campionato a ridosso dei playoff, mollando negli ultimi due mesi. Il “Partenio” sarà anche quest’anno l’arma in più dei lupi, che però potrebbero imporsi con più regolarità anche in trasferta.

Già 29 elementi in rosa per un’età media di 25 anni, ma l’esperienza certamente non manca. La porta si è arricchita di un ex biancorosso d’eccezione come Beppe Di Masi, che presumibilmente farà il secondo a Fumagalli, già titolare lo scorso anno.

[quote_left]Difesa punto debole?[/quote_left]

La difesa ricalca lo stampo della classica retroguardia meridionale, tutto fisico ed esperienza ma con poca amalgama dal punto di vista tattico. E’ questo lo scoglio più duro da superare per Rastelli, che deve trovare il giusto collante tra i reparti e dare un’impronta più offensiva ai terzini.

Sulla sinistra Ciro Pezzella garantisce ancora qualche anno di corsa e manterrà il suo posto da titolare, anche se Angiulli ha fatto vedere tante cose positive a Crema. A destra De Gol, Zappacosta o Fabbro: il primo è più esperto, ma il secondo porta ancora i contributi dalla Lega e si è messo in mostra nel pre-campionato. Il terzo non spinge come un tempo, potrebbe rientrare nella coppia centrale con due mostri sacri come Giosa e Cardinale, ma deve battere la concorrenza del giovane Izzo.

[quote_left]Centrocampo duttile[/quote_left]

A centrocampo varie opzioni, dal rombo alla pressione di esterni e centrali. La prima ipotesi escluderebbe uno tra Massimo e D’Angelo dalla bassa mediana, probabilmente il primo, mettendo a ridosso delle punte quel Justino tanto cercato dal Barletta. Le ali dovrebbero essere Emanuele Catania ed Eric Herrera, con l’intramontabile Millesi a sgomitare per una maglia da titolare.

L’alternativa sarebbe il centrocampo arioso che accompagna in maniera graduale il tandem d’attacco. Gli esterni rimangono gli stessi, ma Massimo subentra a Justino e si schiera al fianco di D’Angelo. 4-4-2 di sostanza o 4-2-4 ultra-offensivo nelle situazioni di pura emergenza.

[quote_left]Tre bomber per due posti[/quote_left]

Il reparto avanzato consente al tecnico degli irpini di scegliere due tra tre bombardieri eccellenti: Castaldo, De Angelis e Biancolino. Questa la graduatoria di partenza, con l’ex Nocerina in grado di fare anche la seconda punta. Ballotaggio tra gli altri due, ma la stagione in D del pitone e i 4 anni in meno di De Angelis premiano proprio quest’ultimo. Quarta punta Fabrizio Lasagna, che difficilmente vedrà il terreno di gioco.

Come il Benevento, prossima squadra da analizzare, l’Avellino può disporre di una corazzata quantomeno da spareggi promozione. Il resto lo farà l’evoluzione del gruppo in squadra, il vero fattore che spinge un club verso la B.

STADIO – Il “Partenio”, o “Stadio Adriano Lombardi”, è un impianto da circa 26.000 posti inaugurato nel 1971. Data di costruzione pressochè identica a quella del “Puttilli”, ma le storiche annate in A degli anni ’80 hanno fatto in modo che la struttura venisse continuamente restaurata e resa idonea per le manifestazioni da ospitare.

Presenta una pista d’atletica a 6 corsie e 8 settori, tra i quali lo spicchio dedicato agli ospiti. 400 posti per le tifoserie avversarie, 300 in meno della regolare capienza per poter rientrare nelle disposizioni della Lega Pro, situati a sinistra della Curva Nord.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide