Focus Girone B – Andria

 

La settimana di Ferragosto si apre con la prima puntata del Focus Girone B, che delinea i caratteri delle 15 avversarie del Barletta ai nastri di partenza. Si parte in ordine alfabetico e si parte con i vicini di casa dell’Andria.

Bellino Mini Wide

Estate travagliata, quella biancazzurra, monopolizzata dalla diatriba FusielloAttimonelli e da un’iscrizione thrilling arrivata nei minuti finali della giornata di scadenza. Pochi i giocatori riconfermati, tante le ombre sulle dimissioni di Marco Cari. La certezza è la nuova guida tecnica, Vincenzo Cosco, tornato sulla panchina del “Degli Ulivi” dopo aver condotto alla salvezza il club federiciano.

[quote_left]Esterni padroni del gioco[/quote_left]

L’allenatore molisano ha un credo tattico basato su un’alternanza tra 4-2-3-1 e 4-4-1-1: importante il lavoro dell’esterno alto, che anche quest’anno dovrà sfruttare le ripartenze nel bel mezzo di un match difensivo. Abile a portar palla, rapido, longilineo ma compatto: sono le caratteristiche dell’ala andriese, che avrà in Comini e Taormina gli interpreti rispettivamente di destra e sinistra. E’ partito verso Vicenza il talentuoso Mattia Minesso, puntuale protagonista di mercato in ogni sessione.

[quote_left]Il centrocampo parte dalla propria metà campo[/quote_left]

Altra importante chiave tattica è la simbiosi tra difesa e centrocampo: Arini dovrebbe essere l’incontrista e Marsili l’addetto alla costruzione del gioco, ma l’Andria fa della fisicità nell’uno contro uno la sua arma migliore. Entrambi, dunque, potrebbero agire nei pressi della coppia difensiva Migliaccio-Zaffagnini per disinnescare le manovre avversarie e allargare immediatamente il gioco.

La partenza di Meccariello, vera manna per il sodalizio di contrada Barbadangelo, lascia vacante il versante destro di difesa, mentre Contessa avrà il compito di presidiare la fascia sinistra. Occhio proprio al laterale mancino, in grado di ricoprire anche il ruolo di esterno destro di centrocampo.

[quote_left]Attacco tutto da costruire[/quote_left]

L’ultimo step è l’attacco: Del Core guarda con interesse il ritorno tra i pro del Martina, che ha già strappato a Cosco Giuseppe Gambino, Lacarra è dato in partenza e si dovrà intervenire pesantemente anche sul mercato in entrata. I ragazzi della Berretti avranno parecchie chance quest’anno, ma non possono reggere il peso di un attacco di Prima Divisione.

A due settimane e mezzo dalla conclusione del mercato, la società biancazzurra non può ancora disporre di una squadra competitiva su tutti i fronti. Le pratiche per l’iscrizione hanno occupato gran parte dell’estate, ma adesso è tempo di acquisti per tentare il quarto miracolo salvezza consecutivo.

STADIO – Il “Degli Ulivi” ha una capienza di 9.140 posti a sedere, dei quali 2.500 per la Curva Sud. I 12 km che separano Andria da Barletta spingono gli organi competenti a concedere ai tifosi biancorossi tutto il settore, invece dei canonici 650 posti riservati agli ospiti. La pista d’atletica separa il terreno di gioco dalla struttura.

L’impianto è situato nel Piazzale della Repubblica, facilmente raggiungibile appena entrati in città.

Bagni Teti Wide Small

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Top Boss Betland

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Zerodue Mini Wide
PROMO mini
Zerodue Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Zerodue Mini Wide