Simoncelli: "Giochiamoci le nostre carte"

 

È  un Daniele Simoncelli visibilmente rilassato, quello che si presenta ai nostri microfoni per descrivere le proprie sensazioni su questo ritiro. L’aria di montagna, unita al pomeriggio di relax passato tra passeggiate e partite a carte, distende l’aria di fatica che si respirava fino a stamattina.

PROMO mini

Daniele, quarta stagione a Barletta e unico superstite della promozione di due anni fa. Qual è il bilancio della tua esperienza biancorossa?

“Sì, quarto anno con questa maglia addosso. Che dire, il mio è sicuramente un bilancio positivo, ho trascorso due anni da protagonista tra Seconda e Prima Divisione, poi l’anno scorso sono calato un po’ e non ho dato il meglio, ma è cominciata un’altra annata e sono pronto a dare il meglio.”

La tua posizione di senatore ti potrebbe promuovere a titolare?

“No, ognuno dovrà giocarsi le proprie carte. La rifondazione della squadra porterà a tante novità e noi siamo pronti a fare di una sana concorrenza la nostra arma vincente.”

Sei arrivato a Barletta non ancora ventenne. Come ti senti a contatto con tanti ragazzi alla prima esperienza?

“Devo dire che è una strana sensazione, anch’io ero motivato e intraprendente come loro. Vedere gente nuova che lotta come ho fatto in Seconda Divisione mi dà una grande carica.”

Sappiamo che sei in stanza con Stefano Castellani: che rapporto avete?

“Si è creata una bella sintonia, con Stefano mi diverto a giocare ai videogames. Adesso ci misuriamo con Fifa, ma appena torniamo a Barletta lo sistemo con Pes (ride, ndr).”

Nuovo mister, nuovi membri nello staff tecnico. Come stai vivendo il programma impostato da Novelli e Fabbiano?

” E’ un nuovo metodo, più pesante ma probabilmente anche più redditizio in chiave campionato. Stiamo potenziando tantissimo i muscoli con sacchi e gradoni, la disciplina imposta dal preparatore atletico si sta rivelando il giusto ingrediente per tirare il massimo da ognuno di noi.”

Domenica 5 agosto la Tim Cup con il Perugia, più un eventuale secondo turno a Bari e l’inizio del campionato a settembre. Quali sono le tue aspettative per questa stagione?

“Chiaramente molti ragazzi vorranno mettersi in mostra, la Prima Divisione è una vetrina importantissima e ogni squadra vuol prevalere sull’altra. Noi possiamo garantire di metterci il massimo dell’impegno, ciò che verrà sarà il frutto di tanto duro lavoro.”

[quote_left]L’ultimo anno di Seconda Divisione sempre nel cuore[/quote_left]

Qual è il ricordo più bello che hai con la maglia del Barletta?

“Non è un vero e proprio ricordo, più che altro si tratta di situazioni che difficilmente potrò rivivere alla stessa maniera. La stagione 2009/2010 fu esaltante non solo per la promozione, ma anche per il gruppo che si era formato. Pochi calciatori possono dire di aver fatto parte di un gruppo così unito, che io non avrei mai e poi mai smantellato, ma rimane il ricordo di un’esperienza magica.”

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
Bellino Mini Wide
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide