Tatò e Peppino

[blockquote]
Tanti nomi nuovi e addii eccellenti a condire una calda giornata di inizio Luglio.[/blockquote]

Alla presenza di Roberto e Walter Tatò è avvenuta la presentazione del nuovo direttore sportivo, il barlettano ex Foggia Peppino Pavone, e del nuovo tecnico della prima squadra, Raffaele Novelli, salernitano ex Foggia e Pro Patria.
Ufficializzati anche:

Bellino Mini Wide
  • allenatore in seconda: Elio Di Toro
  • preparatore atletico Antonio Fabiano
  • preparatore dei portieri Nicola Di Leo

Una breve anticipazione del presidente biancorosso, che ribadisce la sua posizione di dimissionario per protesta nei confronti dell’amministrazione comunale, apre la conferenza di presentazione.
“Pavone e Novelli – dice Tatò – rappresentano due solidi pilastri su cui costruire un campionato di Prima Divisione. Al momento il livello della categoria è omogeneo, partiamo tutti alla pari, ma l’importante è costituire uno staff tecnico e dirigenziale di spessore e provata competenza. L’obiettivo è quello di dar lustro al calcio pugliese, che da quest’anno rischia di non avere molte rappresentanti in Lega Pro: per questo è necessario curare con attenzione ogni aspetto del pianeta Barletta, anche il settore giovanile, del quale discuteremo a breve con il ds Pavone.”

[quote_left]”L’Impazienza della Vittoria garantisce la Sconfitta.”[/quote_left]

E proprio Pavone, alla prima esperienza professionale in biancorosso, svela i retroscena dei contatti con il patron barlettano: “Ho avuto contatti con Tatò anche prima di Foggia, ma la tentazione di ricomporre il trio di Zemanlandia è stata fortissima. In passato ho collaborato con la società in veste di consigliere, ma oggi sono contento di poter far parte ufficialmente della famiglia del Barletta”. Poi la sua posizione sul mercato e sugli obiettivi stagionali: “Nessuno è profeta in patria, ma mi piacerebbe essere l’eccezione. Bisogna dare tempo al tempo – dice Pavone – vogliamo costruire una società esemplare e per questo abbiamo bisogno di abbassare gli ingaggi e pensare ad aspetti che vadano oltre quello sportivo.
Al momento la squadra è in costruzione, abbiamo molte trattative in dirittura d’arrivo che dovremmo annunciare la prossima settimana. Fortunatamente Barletta è una grande piazza, in controtendenza rispetto all’appeal che riscuote gran parte del calcio meridionale. Contiamo di partire per il ritiro in Val Pusteria con 15-16 giocatori più qualche elemento della Berretti.
Lavoriamo anche per la nuova definizione dei contratti in scadenza, proveremo a trattenere un jolly come Mazzarani. Sui nomi non mi sbilancio, non amo le americanate ma ufficializzeremo quando i trasferimenti saranno definiti.”

[quote_right]”Il Calcio per me è uno Spettacolo”[/quote_right]

Determinato anche mister Novelli: “Il feeling con Pavone è collaudato, abbiamo intenzione di lavorare alacremente per la ricerca e lo sviluppo di giovani talenti. Giocheremo con il 4-3-3, che esalta i ragazzi tecnici e veloci. Ho avuto modo di provare questo credo tattico anche a Genova con buoni risultati”. Sulle preferenze di mercato: “Ho fiducia nell’esperienza del ds, che saprà certamente trovare gente dedita al lavoro e attaccata alla maglia. La mia esperienza nel Genoa mi ha insegnato che ci sono ragazzi validi ma che non vanno forzati, non vogliamo una squadra a busta paga ma gente che abbia il senso di appartenenza alla maglia e ad un progetto.”

Dal 18 luglio al 2 agosto ritiro a Rio di Pusteria, poi a San Giovanni Rotondo.

Seguite con noi gli aggiornamenti dal Ritiro Biancorosso !

 

Video Integrale Conferenza Stampa (fonte.: S.S. Barletta)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=k7-1v7KKVM0&feature=player_embedded[/youtube]

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Zerodue Top Boss

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini